iGeneration – Jabra Elite 85th

Il mercato già affollato delle cuffie senza fili a cancellazione di rumore ha visto di recente il debutto di un nuovo modello della serie Elite del marchio danese Jabra, le 85h. Presentate in anteprima al CES 2019 di Las Vegas, con queste nuove cuffie il marchio danese sfida Sony, Bose e Sennheiser.
La qualità audio e la connettività Bluetooth sono molto buone, eccellente la durata della batteria, con un prezzo ancora un po’ alto.
Nuovo appuntamento con iGeneration, la rubrica di Arezzoweb.it interamente dedicata all’High Tech.
Dai motori agli elettrodomestici, dai videogiochi all’audio, dai cellulari ai computer, tutto questo è iGeneration, ogni martedì alle ore 10.00.

igeneration
Le Jabra Elite 85h sono cuffie sovraurali, cioè con due padiglioni che coprono completamente le orecchie e aiutano a schermare i suoni esterni.
Buona la qualità dei cuscinetti, che non fanno sudare eccessivamente la pelle in prossimità dell’orecchio e comodo l’archetto, che non esercita quasi mai una pressione eccessiva sul capo anche quando si indossano le Jabra a lungo.
È un dettaglio importante nell’uso quotidiano, perché le Jabra Elite non sono cuffie particolarmente leggere (pesano circa 300g).
Il peso non influisce sul comfort, però, e anzi contribuisce ad un generale senso di solidità dell’oggetto.
I materiali e le finiture sono eccellenti.
Fantastica la disposizione dei tasti di controllo.
Con il pollice della mano sinistra si raggiunge molto facilmente il tasto per l’attivazione delle tre modalità di gestione del rumore esterno (ANC, cioè cancellazione attiva, modalità passiva senza cancellazione e hear-through, per lasciar passare il suono tramite i microfoni).
Con il pollice destro sul padiglione destro si raggiunge invece il pulsante per l’attivazione dell’assistente vocale.
Sempre sul padiglione destro, nascosti sotto il rivestimento, ci sono i tasti per il controllo della riproduzione e del volume.
Un’interfaccia davvero molto intuitiva.
Il suono?
Molto buoni i bassi, pieni e bilanciati ma senza esagerare, con un’ottima regolazione automatica su brani che si sviluppano molto su frequenze più basse.
Le Jabra 85h si prestano bene d ascolti lunghi, offrono un’ottima simulazione spaziale e permettono di distinguere bene i dettagli dei paesaggi sonori più complessi.
Molto buona anche l’equalizzazione automatica, che si può in ogni caso modificare a mano direttamente dall’applicazione.
Uno dei punti di forza delle Jabra 85h infatti è l’applicazione di controllo Jabra Sound+ che si può installare su iPhone o smartphone Android.

L’app consente di creare dei momenti, cioè dei profili audio che possono differire per livello di cancellazione del rumore ed equalizzazione.
Attivando la funzione SmartSound, l’app sarà poi in grado di selezionare in automatico il momento migliore a seconda dei livelli audio dell’ambiente che ci circonda.
Le cuffie registrano l’audio ambientale attraverso i microfoni e inviano i file all’applicazione che – rigorosamente in locale, sul telefono – analizza lo spettro e imposta in automatico il profilo audio più appropriato.
Le Jabra 85h fanno bene tutto ciò che promettono e aggiungono alcune particolarità come la funzione smart sound che le rende davvero interessanti.
Il prezzo non è proprio economico, 299 euro a listino che posiziona questo modello nell’ambito delle cuffie premium.

Jabra 2