Il bollettino del maltempo: frane e smottamenti, strade chiuse, tre abitazioni evacuate

Maltempo, codice giallo per temporali nelle aree interne dalle 13 alle 21 di stasera

Il maltempo imperversa da ieri e per questo, stamani, si è riunito presso la Prefettura il Centro Coordinamento Soccorsi (CCS) alla presenza dei rappresentanti della Provincia, del Comune di Arezzo, dei Vigili del Fuoco e dell’Arma dei Carabinieri.

E’ stato effettuato il collegamento in video conferenza con le Sale di Protezione civile delle Province toscane e con la sala Meteo LAMMA della Regione, la quale ha reso noto l’aggiornamento delle previsioni del tempo che registra un miglioramento generale a partire dal pomeriggio di oggi, mentre nelle zone costiere permangono le condizioni di criticità a causa del vento forte.

Questa la situazione in provincia, come comunica la stessa Prefettura.

Comune di Arezzo: riaperta Via Buonconte da Montefeltro, mentre permane l’interruzione in viale Santa Margherita, causa allagamenti e comunque in via di risoluzione. Tutti i sottopassi sono aperti.
In ambito provinciale sono state segnalate diverse situazioni di criticità relative a smottamenti su strade provinciali e comunali.

Attualmente risultano chiuse:
la strada regionale 71 in località Serravalle del comune di Bibbiena e la strada provinciale 70 nel comune di Montemignaio.
Per entrambe le situazioni è attiva la viabilità alternativa e il 118 ha predisposto due postazioni per garantire eventuali celeri interventi di soccorso.

Nel comune di Badia Tedalda é stata evacuata una abitazione e in quello di Pratovecchio Stia sono state evacuate due abitazioni in quanto interessate da movimenti franosi.

E’ in fase di allerta la popolazione che abita nel Comune di Laterina Pergine Valdarno nei pressi della diga di “La Penna” come previsto dal Piano di Protezione Civile comunale in caso di aumento della portata dell’acqua scaricata dalla diga.

Sono comunque costantemente sotto controllo tutte le ulteriori situazioni segnalate anche ai Vigili del Fuoco che hanno effettuato fin dalle prime ore del mattino oltre quaranta interventi in ambito provinciale.

Restano in ogni caso attive le Sale Operative della Provincia, dei Vigili del Fuoco e delle Forze di Polizia in contatto con gli Enti locali interessati.