Il Cinema a portata di Smartphone – le uscite di giovedì 26 settembre 2019

“Il cinema deve essere spettacolo, è questo che il pubblico vuole. E per me lo spettacolo più bello è quello del mito. Il cinema è mito” affermava Sergio Leone.
I film sono soggettivi, quello che ti piace, quello che non ti piace.
Quali film Ti sono piaciuto in questo mese di settembre?

Nuovo appuntamento con la rubrica di Arezzoweb.it dedicata al cinema.
Il cinema a portata di Smartphone.

[wpvideo tANFfwSZ]
Una agevole e veloce guida alla programmazione dei film in uscita nella nostra città.
Per riaffermare con gioia che “la cultura è un bene comune primario come l’acqua; i teatri le biblioteche ed i cinema sono come tanti acquedotti”.
Ecco in anteprima le uscite di oggi giovedì 26 settembre 2019.

AD ASTRA di James Gray
Un uomo muore 20 anni fa in una missione spaziale. Il figlio parte anche lui per un viaggio nel sistema solare per capire i veri motivi della scomparsa del genitore”.

Ad Astra.jpg
Da qualche parte nello spazio profondo, un campo elettrico scarica la sua forza alla velocità della luce e minaccia la sopravvivenza della Terra. L’origine viene presto identificata e il Maggiore Roy McBride incaricato della missione che dovrebbe liquidare il problema. Ma le cose non sono così semplici perché Roy, soldato decorato oltre i confini della Terra, è il figlio di Clifford McBride, pioniere dello spazio partito ventinove anni prima per cercare segni di vita su Nettuno. Arenata tra i suoi satelliti, la nave del padre è la causa delle scariche elettriche che colpiscono la Terra. Astronauta performante e figlio devoto, Roy è il cavallo di Troia per stanare Clifford. Un cavallo indomabile che cerca risposte all’abbandono e una via altra per tornare finalmente a casa.
Guarda il trailer:

YESTERDAY di Danny Boyle
Un giorno un uomo si sveglia e capisce di essere l’unico sulla faccia della Terra a conoscere le canzoni dei Beatles”.

Yesterday.jpg
Jack Malik è un musicista di scarso successo. In lui crede solo la sua manager Ellie. Una sera, durante un blackout planetario, Jack perde coscienza e quando si sveglia, scopre che il mondo è stato privato delle canzoni dei Beatles e lui è il solo a ricordarle. L’amante dei Beatles di fronte all’operazione coordinata da Danny Boyle e Richard Curtis potrebbe rimanere smarrito. Perché si vorrebbe amare pregi e difetti di Yesterday, pur di assaporare un po’ di polvere di stelle sixties, ma non sempre si riesce. La combinazione dei talenti di regista e sceneggiatore è evidente, ma lo è meno l’amalgama. Sembra di trovarsi a un concerto tributo ai Beatles in cui sulla carta c’è tutto – rockstar, canzoni, nostalgia – ma sulla carta è destinato a rimanere.
Guarda il trailer:

DRIVE ME HOME di Simone Catania
Due vecchi amici si ritrovano dopo tanti anni e decidono di partire per un viaggio insieme in Europa alla ricerca di nuove avventure”.

Drive.jpg
Amici fin da ragazzini, Antonio (Vinicio Marchioni) e Agostino detto Tino (Marco D’Amore) sono nati nella campagna siciliana, che hanno abbandonato in tempi diversi e senza avere modo di salutarsi. Li ritroviamo adulti, quando Antonio si mette sulle tracce di Agostino, che ritrova autotrasportatore in Belgio. La loro separazione è uno strappo ancora irrisolto ma le diffidenze tra loro cederanno il posto a un inaspettato riallineamento della loro sintonia
Guarda il trailer:
https://www.youtube.com/watch?v=sXahE-0l6XE

Buona visione dalla redazione di Arezzoweb.it.
E ricorda, come afferma Roberto Benigni “Il cinema è composto da due cose: uno schermo e delle sedie. Il segreto sta nel riempirle entrambe”.