Il Comune “adotta due campioni” aretini

La quota di adesione agli Special Olympics negli Emirati Arabi finanziata con un contributo deliberato dalla

Dal 14 al 21 marzo ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti, si svolgeranno gli Special Olympics World Summer Games, il più grande evento internazionale dedicato alle persone con disabilità intellettiva.

L’assessore alle pari opportunità Tiziana Nisini: “oggi sono circondata da campioni. Sto parlando anche di bravissimi attori che ho spesso visto e apprezzato a . Quest’anno, invece che nello spettacolo, si cimenteranno nello e per questo a nome dell’amministrazione faccio loro un grande in bocca al lupo. Per noi ospitarvi e sostenervi è motivo di orgoglio e seguiremo da qua le performance. La vostra tenacia e passione, i vostri sorrisi, sono comunque vittorie inestimabili”.

I numeri della manifestazione danno il senso della sua portata: 7.000 atleti provenienti da 170 nazioni, oltre a 20.000 volontari, 2.500 allenatori, 6.000 familiari, la delegazione italiana che parteciperà ai Giochi Mondiali sarà composta da 39 tecnici, 3 delegati e 115 atleti. 

Cinque gli aretini protagonisti: Claudia Del Tongo, provinciale Special Olympics convocata come vice-capodelegazione della nazionale italiana, Gianluca Livi, tecnico della nazionale di , e tre atleti, Filippo Sarrini impegnato nell’, Alessandro Carelli nel e la partner Linda Vagnoli nella nazionale della pallavolo unificata, disciplina simbolo che mette in campo squadre composte da atleti speciale e partner.

Claudia Del Tongo, ritirata la divisa della nazionale, è pronta a partire: “certamente è un’emozione e la vivremo con grande passione. Un po’ di questa dovremmo però conservarla per la prossima primavera. Dopo i mondiali, infatti, i ‘giochi nazionali’ delle diverse discipline sportive saranno spacchettati in tutta . Arezzo sarà sede dal 31 maggio al 2 giugnodei Play the Games, l’evento nazionale Special Olympics con protagoniste la pallavolo unificata e il tavolo, in collaborazione con Asd Tavolo Arezzo e Arezzo Acs Saione. Accoglieremo atleti da ogni regione. Insomma, la nostra città diventerà un piccola Abu Dhabi”.

Entusiasti i presenti alla conferenza stampa, Filippo Sarrini e Alessandro Carelli, Linda Vagnoli e Gianluca Livi. Quest’ultimo ha sottolineato che “il movimento Special Olympics sta crescendo ad Arezzo e questo consente di raggiungere risultati importanti. Per affermare in maniera sempre più forte il valore inclusivo dello sport”.

E tornando ai mondiali, l’associazione sportiva dilettantistica Special Olympics Italia ha lanciato la campagna di raccolta fondi “Adotta un Campione” che prevede una quota di 2.000 euro per finanziare l’adesione di ciascun partecipante e la Giunta ha risposto presente “adottando” proprio due rappresentanti di casa, il coach Livi e il fantino Sarrini, concedendo un contributo di 4.000 euro.