Il Consiglio Comunale a fianco di Radio Radicale

Approvato dal l’invito al , espresso da Angelo Rossi di Forza attraverso un atto di indirizzo, ad attivarsi presso il governo per permettere a Radio Radicale di proseguire nelle sue trasmissioni radiofoniche delle sedute parlamentari mediante la proroga della vigente convenzione, in scadenza a maggio, con il ministero delle Sviluppo Economico. Come noto, la radio trasmette anche l’attività di altre istituzioni come quelle europee o degli organi di rilevanza costituzionale o degli stessi consigli comunali, i congressi, i festival e le maggiori assemblee dei partiti, i convegni organizzati dal mondo del e dell’impresa, conferenze stampa, presentazioni di , processi, inaugurazioni di anni accademici. Il suo materiale documentario e l’archivio giudiziario, che toccano la quota di 540.000 registrazioni, hanno raggiunto dimensioni tali da permettere di parlare di enorme giacimento culturale.