“Il genio in tavola”: mercoledì 24 luglio, Anghiari celebra Leonardo con gastronomia e rievocazioni

In quattro ristoranti in omaggio ricette rinascimentali e ticket gratuiti per il Museo della Battaglia

Torna il quarto appuntamento con i Mercoledì di Anghiari. Per la serata del 24 luglio, il tema è Leonardo da Vinci. Il centro storico sarà animato con spettacoli teatrali, ricette a tema ed eventi capaci di far calare l’atmosfera rinascimentale grazie alla sinergia tra i ristoratori di Vetrina Toscana e la rete di organizzatori.
Evento nell’evento quindi con “Il genio in tavola”. L’iniziativa gastronomica è promossa dall’Associazione Vie di Anghiari, da Confesercenti e da Confcommercio ed è inserita nell’ambito del progetto della Regione Toscana di promozione della rete territoriale dei ristoranti aderenti a ‘Vetrina Toscana’ elaborato e finanziato dalla Camera di Commercio di Arezzo e coordinato da Confesercenti e Confcommercio con il contributo dell’Unioncamere Toscana e Regione Toscana.

Durante la serata il centro storico sarà trasformato in un palcoscenico di rievocazione e scenografie tra il medioevale e rinascimentale. In quattro ristoranti, sarà attiva anche una particolare campagna promozionale che proseguirà fino al 31 agosto. Tutti i mercoledì  infatti, in ogni ristorante, il cliente potrà consumare la ricetta  proposta che rielabora in chiave moderna le ricette del periodo rinascimentale e ricevere in omaggio sia le modalità di realizzazione della ricetta originale su carta  pergamenata, sia ricevere un biglietto per accedere gratuitamente al Museo della Battaglia.

“Vetrina Toscana è un progetto” ricordano Confesercenti e Confcommercio “che si pone l’obiettivo di promuovere la cultura della qualità e della tradizione nella ristorazione; è una rete aperta ai ristoratori toscani che, accettando un disciplinare attento al cliente, offre una scelta di prodotti tipici del territorio elaborati attraverso le ricette toscane”.

“La ‘toscanità’ rappresenta nel mondo” spiega Giuseppe Salvini, segretario generale della Camera di Commercio di Arezzo-Siena “sinonimo di eccellenza delle produzioni, soprattutto enogastronomiche, e di buon vivere. Ed il nostro buon vivere è indissolubilmente associato proprio ai borghi ed alle città d’arte presenti in gran numero nella nostra provincia. Ed uno dei più caratteristici è Anghiari dove, grazie ai ristoranti del progetto “Vetrina Toscana”, si celebra nel cinquecentesimo della morte, una delle figure più illustri della Toscana: Leonardo da Vinci. Camera di Commercio, promotrice assieme alla Regione Toscana del progetto ringraziano le associazioni di categoria, gli enti e sopratutto i ristoratori che hanno organizzato  una così originale manifestazione”.

Attesa per lo spettacolo in programma in piazzetta Mameli; alle ore 21,30 la Compagnia delle Seggiole in collaborazione con la Fondazione Teatro della Toscana presentano “inquieto sia il genio. Vite e opere di Leonardo Da Vinci e Michelangelo Buonarroti”. Uno spettacolo imperdibile che mette in scena l’aspirazione di due ragazzi alla grandezza e alla perfezione attraverso l’arte, il loro vagabondare da una città all’altra, da Firenze a Milano, a Roma fino alla Francia.
Inoltre in piazza Baldaccio ci saranno i mercatini medioevali, punti gastronomici a cura dei negozi e esercizi pubblici del centro storico e  lo spettacolo itinerante di danze medievali e la sfilata del Palio della Vittoria.
In piazza IV Novembre concerto dei piccoli cantori e della corale con musiche e canti medioevali. In via Mazzini spettacolo con cornamuse medioevali. In piazzetta de Amicis, spettacolo con Merletto e Tombolo di Anghiari. Infine in piazza del Popolo, spettacolo di cantastorie e degli arcieri con la possibilità di effettuare la prova di tiro con l’arco.