Il Giorno del Pionta a settembre: dalla paura alla rinascita

università studenti pionta

Ghinelli: “un patto in vista di un protocollo su decoro, sicurezza e coesione sociale”. Tanti: “una giornata operativa anche con l’assessore Sacchetti. Grazie alle associazioni della città”

“Sarà a settembre il ‘Giorno del Pionta’, quello in cui ci siederemo attorno a un tavolo, tutti assieme, per iniziare a tirare le fila del nuovo ‘patto’ tra Comune, Asl, Università e associazionismo cittadino”. È questo l’impegno che l’assessore Lucia Tanti, a nome del sindaco Alessandro Ghinelli, ha preso in occasione dell’incontro, avente come tema il futuro dell’area, promosso dalle associazioni e che si è tenuto al campus universitario.

“Il sindaco mi ha dato mandato di rappresentarlo per ribadire ciò che è stato fatto e ciò che intendiamo fare, perché il Pionta è dall’inizio del mandato una priorità della giunta. L’impegno, peraltro ribadito anche dall’assessore Marco Sacchetti, è quello di scrivere insieme un nuovo protocollo, dopo quello datato 2014, per dare avvio a una progettazione condivisa che riunisca iniziative ambientali, culturali, sociali, di decoro e sicurezza. Non ci interessa limitarci ad azioni a sé stanti, ma creare un percorso più articolato che veda il Pionta come punto d’intersezione di tante azioni.

Dalla paura alla rinascita: non è solo uno slogan ma l’obiettivo concreto di sindaco e amministrazione comunale: e adesso è il momento del grande salto di qualità.

Un ringraziamento va alle associazioni senza le quali questa rinascita non sarebbe stata possibile e che con grande responsabilità hanno indicato nel Comune il centro di raccordo di questo importante lavoro che cambierà in meglio il volto di una parte fondamentale e bellissima di Arezzo, restituendola ai cittadini. Ci aspetta un percorso intenso, che dovrà essere caratterizzato da forte unità d’intenti, anche con gli altri soggetti pubblici coinvolti, ma saremo guidati da una certezza: essere all’altezza della sfida”.