Immenso Arezzo, rimonta il doppio svantaggio contro la Carrarese (2-2)

Immenso Arezzo e Cutolo.

Da una possibile sconfitta nel derby contro la Carrarese a cinque minuti dalla fine dell’incontro all’impresa del 90′ quando Cutolo sigla una doppietta che ammutolisce lo stadio dei padroni di casa.

Nessuno avrebbe mai sperato e invece gli amaranto ci hanno regalato l’impresa recuperando due reti subite ad inizio ripresa dopo che nel primo tempo gli uomini di Di Donato avevano fatto una discreta partita soprattutto nella prima fase.

Al doppio vantaggio firmato Conson e Infantino dei padroni di casa non era affatto semplice reagire e invece Cutolo si è preso la squadra in mano trascinandola al compimento dell’impresa.

Una grandissima prova di carattere e un grande risultato quello raccolto oggi dai ragazzi amaranto.

Cronaca

I primi minuti della gara sono a favore degli amaranto. Dopo solo quattro minuti la prima conclusione è per Cutolo ma il portiere Forte devia in calcio d’angolo e con Borghini che di tesa guadagna un nuovo corner.  La Carrarese si fa pericolosa al 17′ con Cardoselli servito da Ciancio ma il pallone finisce fuori. Due minuti più tardi è di nuovo Cutolo ad impegnare l’estremo difensore della Carrarese con un calcio di punizione che viene respinto.

Nella prima mezz’ora è molto più pericoloso l’Arezzo mentre la Carrarese subisce l’azione della squadra di Di Donato. Cutolo su tutti con tre occasioni pericoloso degne di nota mentre gli avversari nei primi trenta minuti hanno creato molto poco. La Carrarese occupa la sesta posizione in classifica mentre l’Arezzo quindicesimo mostra, nella prima parte di gara, molta più intraprendenza e voglia di fare sua la gara.

Negli ultimi quindici minuti del primo tempo i padroni di casa aumentano la pressione e si rendono pericolosi prima con Maccarone e poi con Cardoselli.

Riparte il secondo tempo dopo un primo tempo a due fasi la prima favorevole agli amaranto mentre nella seconda parte la Carrarese ha comandato il gioco facendosi vedere più volte nell’area difesa da Pissardo.

Vantaggio Carrarese. La Carrarese riparte subito forte nel secondo tempo così come finito il primo. Passano otto minuti e i padroni di casa passano in vantaggio. L’autore del vantaggio dei giallo azzurri è Conson che batte a rete di prima e infila la palla alle spalle di Pissardo.

L’Arezzo prova a reagire subito allo svantaggio e dopo tre minuti gli amaranto protestano per un fallo da rigore ai danni di Caso.

Raddoppio Carrarese. E’ il nuovo entrato Infantino che ha preso il posto di Maccarone a portare a due le reti per i padroni di casa. Doppio vantaggio che mette in ginocchio l’Arezzo.

Con la forze rimaste la squadra di mister Di Donato tenta di reagire e provare a recuperare. L’Arezzo non molla e a cinque minuti dalla fine accorcia con Cutolo.

Il pressing degli amaranto non si esaurisce qui, la Carrarese accusa il colpo e l’Arezzo adesso ci crede e prova il tutto per tutto per acciuffare un pareggio impossibile fino a cinque minuti dalla fine.

Pareggio Arezzo. CUTOLO!

90′ CUTOLO GOL con una punizione agguanta la Carrarese. Una doppietta quella dell’attaccante amaranto che gela i padroni di casa e esalta la curva ospite con i tifosi amaranto presenti nelle gradinate.

L’Arezzo non si ferma più e prova a vincere l’incontro sempre con il solito Cutolo assoluto mattatore della serata al 94′ ma la palla va fuori sulle conseguenze di un nuovo calcio di punizione.

Finisce la partita con un grande Arezzo che recupera il doppio svantaggio iniziale.

Il Tabellino

CARRARESE – AREZZO 2 – 2 (Primo tempo 0 – 0)

Marcatori: 53′ Conson, 65′ Infantino, 85′ Cutolo, 90′ Cutolo

CARRARESE (4-2-3-1): 22 Forte; 23 Ciancio, 6 Tedeschi, 2 Conson, 3 Mignanelli; 21 Cardoselli, 17 Foresta (62′ 8 Damiani), 19 Pasciuti; 30 Valente, 7 Maccarone (62′ 20 Infantino), 11 Calderini (80′ 10 Tavano). A disposizione: 1 Pulidori, 5 Murolo, 24 Badan, 27 Rizzo, 29 Mezzoni, 32 Manneh, 34 Fortunati, 4 Agyei. Allenatore: Silvio Baldini.

AREZZO (4-4-2): 1 Pissardo; 16 Luciani, 5 Borghini, 27 Baldan, 32 Corrado; 7 Belloni (75′ 14 Piu), Foglia, 29 Tassi (84′ 6 Picchi), 20 Caso; 10 Cutolo, 30 Cheddira (75′ 9 Mesina). A disposizione: 22 Daga, 2 Mosti, 4 Nolan, 13 Ceccarelli, 34 Sbarzella, 21 Benucci, 23 Rolando, 25 Sussi, 28 Raja. Allenatore: Di Donato.

Arbitro: Paolo Bitonti di Bologna
Assistenti Luca Di Costa, Emilio Buonocore

Ammoniti: 9′ Cutolo, 18′ Foresta, 49′ Belloni, 67′ Pasciutti, 72′ Luciani, 76′ Forte, 79′ Caso, 83′ Foglia, 84′ Baldan
Recupero: pt. 0 – st. 4