Incontro tra Provincia e Ministero per la questione “Ponte Buriano”

Silvia Chiassa Martini e il ministro Danilo Toninelli in un sopralluogo a Ponte Buriano
Silvia Chiassa Martini e il ministro Danilo Toninelli in un sopralluogo a Ponte Buriano

La Presidente sta seguendo da mesi la situazione

Chiassai Martini : “Finalmente dopo alcuni incontri a Roma tra la , Ministeri coinvolti e Regione, siamo arrivati ad un’ipotesi di accordo di programma, dove tutti i soggetti si sono dimostrati disponibili a collaborare per trovare eventuali soluzioni di intervento, il prima possibile, per non creare disagi al territorio e per trovare una definitiva risposta a una zona considerata un crocevia  importantissimo del territorio provinciale. Si tratta infatti di giungere a soluzioni per che vanno ad incidere sotto il profilo della salvaguardia di un manufatto storico, di consistente valore artistico-architettonico, ma anche della garanzia di una viabilità alternativa a tutela del tessuto economico e cittadino che popola e ruota in questa parte del territorio aretino. Le continue chiusure per permettere il restauro e risanamento conservativo di hanno creato disagi alla popolazione e alle aziende, incidendo fortemente sulle loro realtà economiche, con conseguenze pesanti dovute anche all’ allungamento dei tempi di percorrenza. Deve essere chiaro che la priorità è risolvere il problema attuale della mobilità; senza una viabilità alternativa la non ha intenzione di proseguire i sul ponte perché il territorio non può più sopportare ulteriori chiusure. L’obiettivo è quello di intervenire con un Ponte provvisorio da poter realizzare a breve termine, per poter chiudere Ponte Buriano e continuare così con le opere di restauro e consolidamento di questo; ma contemporaneamente dobbiamo partire con una progettualità per una viabilità definitiva sulla quale abbiamo già un’ ipotesi condivisa. La , Ministeri e Regione  stanno lavorando in stretta sinergia per risolvere una criticità di primaria importanza per il territorio e le nostre comunità.”