La carica di 1400 chimere alla “Cena della Vittoria”

E’ la notte della cena della vittoria. Il quartiere di celebra la 27esima lancia d’oro conquistata lo scorso 22 giugno, grazie al cinque di Gabriele Innocenti e al quattro di Davide Parsi. Saranno 1400 i giallo cremisi che hanno deciso di non perdersi questo momento, atteso da ben dodici anni. E’ stata una vera e propria caccia alla prevendita.

Il menù prevede un aperitivo a buffet fantasia dello chef, risotto allo zafferano e pecorino di Pienza sfumato al vermentino, ravioli ricotta e spinaci con ragù rosso toscano e filetto di maiale in crosta di rigatino stagionato con riduzione al vin santo con contorno di patate arrosto e insalata. Per concludere una bella fetta della torta della vittoria.

Il servizio catering è curato da Manerchia .
Il quartiere comunica che l’unica strada di accesso alla cena sarà da via Porta Buia in direzione via Isidoro del Lungo, dove sarà allestito l’aperitivo. Gli accessi da via Cavour e via del saranno chiusi. Gli ospiti sono invitati a presentarsi all’ingresso con il ticket in mano per evitare lunghe file.
Porta del Foro