La casentinese Liguri vince il bronzo ai Campionati Italiani di karate

12

La giovane dell’Accademia Karate Casentino, al debutto negli Juniores, è salita sul podio dei +74kg

Alla manifestazione tricolore ha combattuto anche Andrea Cherubini che si è piazzato nono nei -68kg

 RASSINA (AR) – La casentinese Elisa Liguri ha vinto il bronzo ai Campionati Italiani Juniores di karate. Nata nel 2004, l’atleta in forza all’Accademia Karate Casentino era al debutto assoluto nella manifestazione nazionale ospitata dal PalaPellicone di Lido d’Ostia ed è stata immediatamente protagonista di un percorso impeccabile in cui non ha subito nemmeno un punto e in cui ha meritato la sua prima medaglia tricolore. Il terzo posto sul podio raggiunto nei +74kg acquisisce ancor più valore considerando che Liguri milita ancora nella categoria inferiore dei Cadetti e che dunque si è trovata ad affrontare avversarie più grandi e più esperte, ma è stata brava prima nel cogliere la qualificazione per gli Italiani Juniores e poi a lasciare il segno.

Accademia Karate Casentino - Liguri, Cherubini e staff tecnico (1)Accompagnata dai tecnici Luca Boldrini, Filippo Oretti e Corrado Sorrentino, l’atleta ha vinto il primo incontro per 3-0 e si è ripetuta nel secondo per 2-0, arrendendosi poi solo in semifinale per giudizio arbitrale dopo che il combattimento era terminato 0-0. La finale per il terzo posto contro Martina Cascella del Supreme Sporting Village di Roma è iniziata con qualche incertezza causata dall’emozione, ma poi Liguri ha imposto il suo valore e si è affermata con un 4-0 che è valso il bronzo. In totale dunque, la rappresentante dell’Accademia Karate Casentino ha chiuso la sua prima partecipazione ai Campionati Italiani Juniores con un ottimo palmares di tre vittorie, un pareggio, nove punti fatti e zero subiti, trovando così una forte carica di entusiasmo e di consapevolezza in vista dei prossimi Campionati Italiani Cadetti dove necessariamente punterà alla vittoria del titolo nazionale.

Accademia Karate Casentino - Podio Elisa Liguri (1)All’evento di Lido d’Ostia era presente anche Andrea Cherubini del 2002 che, nei -68kg, è stato autore di un bel percorso che ha preso il via con tre successi consecutivi per 1-0, 4-2 e 2-0. Approdato nei quarti di finale, l’atleta si è fermato contro il pugliese Edmondo Cleto e si è dovuto accontentare del nono posto finale che, comunque, lo conferma tra le maggiori promesse della sua categoria, dando seguito ad una fase di crescita che nei mesi scorsi è valsa la convocazione per un doppio raduno della nazionale giovanile.

«Il bronzo tricolore rappresenta un risultato storico per la nostra giovane società – commenta Luca Boldrini, presidente dell’Accademia Karate Casentino, – che in pochi anni di attività è riuscita a portare due atleti tra i migliori Juniores d’Italia. Cherubini si è dimostrato capace di vincere tanti incontri e di tenere a lungo in vita il sogno del titolo, mentre Liguri si è confermata un’atleta matura e in grado di imporsi anche in categorie superiori: questi risultati sono frutto del sacrificio e del lavoro di squadra che sta caratterizzando la nostra società».