La Ginnastica Petrarca archivia l’A2 all’ottavo posto

29

Le atlete della società aretina hanno chiuso il campionato, gareggiando nella finale di Ferrara

La Ginnastica Petrarca archivia il campionato di A2 di ginnastica ritmica con un ottavo posto nella classifica finale che le permetterà di essere nella seconda serie nazionale anche nel 2020. Le ginnaste aretine sono scese in pedana a Ferrara nella finale del torneodove, davanti al presidente federale Gherardo Tecchi, si sono messe alla prova nei vari esercizi della disciplina e hanno vissuto un confronto di alto livello con squadre di tutta la penisola. Ad aprire la prova è stata una delle veterane del gruppo petrarchino, Beatrice Fioravanti, che con la fune ha ottenuto il secondo più alto punteggio dell’intera gara e si è così confermata tra le migliori in un attrezzo con cui nel 2015 e nel 2017 si era laureata campionessa italiana. L’altra atleta d’esperienza della squadra era Asia Massetti che ha confermato le sue capacità tecniche con le clavette, attrezzo che nel 2018 le ha permesso di mettersi al collo un bronzo ai Campionati Nazionali di Specialità. Particolarmente positiva è risultata l’esibizione di Erika Bromo che, alla sua prima esperienza in A2, ha meritato applausi al cerchio, mentre a chiudere il programma è stata Sofia Gori con il difficile esercizio al nastro. Un contributo, infine, è arrivato dalla spagnola Polina Berezina Ksenofontova con la palla. Ad accompagnare la squadra a Ferrara erano presenti anche le altre componenti della rosa, cioè Anita Adreani, Sofia Mortimer e Maria Vilucchi.

La somma dei punteggi delle cinque atlete ha visto la Ginnastica Petrarca assestarsi al nono posto della classifica di giornata che, sommato ai risultati delle tre precedenti prove (tra cui il terzo posto nella gara inaugurale di Sansepolcro), ha comportato l’ottava posizione nella graduatoria finale di A2. Le ginnaste della prima squadra inizieranno ora la preparazione in vista dei campionati individuali al via dal mese di settembre con le fasi regionali: le tecniche Irene Leti, Elena Zaharieva e Federica Peloso (con il supporto della coreografa Stefania Pace) lavoreranno con l’obiettivo di portare qualche aretina a competere per il tricolore nelle finali nazionali. «Con la finale di Ferrara – commenta Leti, – si chiude un tour de force che, negli ultimi cinque mesi, ci ha visto impegnate in due campionati: la serie A1 di fine 2018 e la serie A2 di inizio 2019.Siamo soddisfatte delle prove delle nostre ragazze, alcune al debutto,che si sono dimostrate pronte e competitive per la seconda serie a cui potremo partecipare anche nel 2020 restando così nella ristretta cerchia delle migliori squadre italiane».