La musicoterapia approda alla Casa della Salute

355

La musicoterapia approda alla Casa della Salute per aiutare 6 bimbi della Valdichiana ad aprirsi al mondo e comunicare con esso. “Ringrazio la Conferenza dei Sindaci e i ricercatori del progetto per aver portato il servizio di Musicoterapia alla Casa della Salute di Castiglion Fiorentino”.

Ha esordito così Anna Beltrano, direttore della zona Distretto Valdichiana, in apertura della conferenza stampa che si è tenuta questa mattina alla Casa della Salute alla presenza, tra gli altri, anche degli operatori del progetto di Musicoterapia. Per tutto il 2019, 6 bambini e le loro famiglie, selezionate con criteri di inclusione opportunamente valutati dall’ equipe medica ( fisioterapisti, logopedisti, neuropsichiatri infantili, educatori) che collaborano al progetto, saranno seguite da due Professionisti della Musicoterapia; Gianni Cipriani, Presidente dell’ Associazione Toscana di Musicoterapia e Laura Carapelli collega fiorentina che hanno sostenuto “questo servizio aggiuntivo alla convenzionale riabilitazione, può essere un valido sostegno per i bambini per esprimere le proprie emozioni e il proprio mondo interno.

Co-costruendo una relazione non verbale insieme al musicoterapeuta, in un processo creativo come la libera improvvisazione musicale, lo scopo sarà di raggiungere determinati obiettivi previsti in equipe multidisciplinare molto specifici e concreti. Un ulteriore specificità del progetto sarà quella di includere le famiglie dei bambini nel trattamento musicoterapico”. Presenti, questa mattina, tra gli altri, il sindaco di Lucignano, che ha affermato “mai abbassare l’attenzione nei confronti dei servizi erogati in particolar modo di quelli dedicati ai bambini e alle loro famiglie che vivono dei disagi”.

“Grazie a questo nuovo servizio si amplia ulteriormente l’offerta alla  Casa della Salute attraverso la quale vengono portate a conoscenza le potenzialità della Musicoterapia, una disciplina che aiuta i bambini con delle difficoltà e le loro famiglie. Nulla è impossibile quando gli Enti Pubblici si uniscono a favore della collettività” ha concluso il sindaco di Castiglion Fiorentino.