“La Soprintendenza torni ad Arezzo”

Silvia Chiassai Martini
Presidente della Provincia, Silvia Chiassai Martini

Richiesta formale della presidente della provincia Silvia Chiassai Martini al Ministro dei Beni Culturali Alberto Bonisoli

Silvia Chiassai Martini Presidente della Provincia di Arezzo, scrive al Ministro dei Beni Culturali Alberto Bonisoli illustrando la necessità di re-istituzionalizzare la Soprintendenza nella Provincia di Arezzo con una sede propria ed autonoma.

“Un territorio vasto come il nostro, ricco di siti e aree da custodire e salvaguardare, deve tornare ad avere una propria Soprintendenza, in piena autonomia gestionale ed operativa – dichiara Chiassai Martini. – E’ indispensabile dunque che venga riconsiderata la decisione presa dal Governo Renzi con DPCM n. 171 del 2014, che ha accorpato la Soprintendenza della Provincia di Arezzo a quella di Siena e Grosseto.

La riorganizzazione ha portato ad un’estensione dell’ambito di riferimento, che non può comprensibilmente garantire l’attenzione necessaria ad ogni provincia per una tematica di tale importanza vista la ricchezza culturale delle nostre terre. Riportare  la Soprintendenza su Arezzo significa tutelare l’immenso patrimonio artistico, archeologico e storico della Provincia che ho l’onore di rappresentare, è indispensabile una sede autonoma che possa occuparsi totalmente ed esclusivamente  della nostra Provincia.

Il Ministro Bonisoli ha dimostrato in più occasioni sensibilità verso il territorio aretino e mi auguro che prenda in considerazione questa tematica imporante che individua  Arezzo come sede centrale ed autonoma della Sopraintendenza. – conclude Chiassai Martini.”