L’Ottavo Charity Bike Tour FFC fa tappa anche ad Arezzo

[wpvideo 1ooAVMRn]

I grandi campioni del ciclismo italiano e i partecipanti storici del Bike Tour FFC Paolo Bettini, Davide Cassani, Mario Cipollini, Max Lelli, Iader Fabbri, Fabrizio Macchi e il giovane testimonial Edoardo Hensemberger a fianco di Matteo Marzotto per l’VIII Charity Bike Tour FFC: torna l’emozionante impresa sportiva a sostegno della ricerca sulla malattia genetica grave più diffusa e del progetto scientifico

Task Force for Cystic Fibrosis.

Mercoledì 2 ottobre alle ore 9 partenza da Perugia: numerosi gli eventi e le iniziative di sensibilizzazione e raccolta fondi promossi nelle varie tappe dai volontari, che potranno essere seguiti in tempo reale sui profili social di FFC.

25 settembre 2019 – Matteo Marzotto, Presidente della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica Onlus, è pronto a scendere in pista dal 2 al 5 ottobre per l’VIII edizione del Charity Bike Tour FFC. Quest’anno ad affiancarlo ai blocchi di partenza ci saranno le grandi leggende del ciclismo italiano Paolo Bettini, Davide Cassani e Mario Cipollini e con loro i fedelissimi, Iader Fabbri, Max Lelli e Fabrizio Macchi e il giovane testimonial Edoardo Hensemberger.

Insieme, pedaleranno 500 km, da Perugia a Firenze, per condividere un messaggio di sensibilizzazione e sostegno all’attività di ricerca promossa da FFC, incontrando cittadini, volontari locali e numerosi appassionati, che avranno l’opportunità di unirsi al gruppo per percorrere insieme parte del tragitto. Previsti a ogni tappa eventi di raccolta fondi promossi dai Gruppi e dalle Delegazioni FFC del territorio.

La corsa solidale, organizzata quest’anno con la media partnership di Gazzetta dello Sport, si svolgerà sulle strade di Umbria e Toscana per accrescere la conoscenza nei confronti della malattia genetica grave più diffusa, che interessa oltre 2 milioni e mezzo di portatori sani, 1 persona ogni 25, in grado di trasmettere la malattia ai propri figli.

L’iniziativa, patrocinata dalle Regioni Umbria e Toscana, fa da apripista anche alla XVII Campagna Nazionale di sensibilizzazione e raccolta fondi FFC, che per tutto il mese di ottobre porterà il ciclamino della ricerca FFC in oltre 2000 piazze italiane. Il Bike Tour sostiene l’ambizioso progetto scientifico Task Force for Cystic Fibrosis, attualmente in fase Preclinica. Finanziato da FFC e condotto in sinergia con Istituto Italiano di Tecnologia e Istituto G. Gaslini di Genova, lo studio ha già portato all’identificazione di alcuni composti di elevata potenza, in grado di ripristinare la proteina errata causata dalla mutazione più diffusa, la F508del, che interessa la maggior parte dei malati FC al mondo. L’obiettivo è approdare allo studio clinico nel malato FC nel 2021.

Quest’anno, inoltre, FFC ha come charity partner Axpo Italia, filiale nazionale di Axpo Group, azienda svizzera che produce e distribuisce energia.

500 KM IN 4 TAPPE, DA PERUGIA A FIRENZE, PER SENSIBILIZZARE LE PIAZZE SULLA MALATTIA GENETICA GRAVE PIÙ DIFFUSA NEL MONDO.

Martedì 1 ottobre, la charity dinner all’Hotel Giò Wine e Jazz Area di Perugia inaugurerà ufficialmente il Bike Tour FFC e la Campagna Nazionale per la Ricerca FFC.

Tutte le tappe – Partenza mercoledì 2 ottobre da Perugia alle ore 9. A seguire, il tour FFC toccherà Passignano sul Trasimeno e Umbertide con accoglienza davanti alla Rocca, in attesa di raggiungere la tappa finale della giornata a Città di Castello, dov’è prevista una grande festa in piazza organizzata dal Gruppo di sostegno locale. In serata, charity dinner all’Hotel Garden.

Giovedì 3 ottobre, i ciclisti ripartiranno da Arezzo dove il Gruppo di Sostegno della città aprirà la seconda tappa con i saluti istituzionali in Piazza San Jacopo. Il tour prosegue sulla celebre Strada dei Setteponti per poi toccare Quarata, Castiglion Fibocchi, Montemarciano e Pian di Scò. Pranzo a Reggello ai piedi della chiesa di San Pietro. Attraversata Gaiole in Chianti, il gruppo giungerà a Castello di Brolio per un brindisi di amicizia con la Fondazione Eroica, artefice del noto evento ciclistico omonimo. Presso la località Madonnina Rossa, i biker saranno accolti da un gruppo di ciclisti senesi e società sportive locali che pedaleranno insieme a loro per condividere l’arrivo, organizzato dalla Delegazione di Siena nella celeberrima Piazza del Campo, eccezionalmente concessa al Bike Tour. La cena di gala sarà ospitata nella storica sede della Contrada della Chiocciola.

Venerdì 4 ottobre, partenza da Siena alle 9:00 alla volta di Monteriggioni e Volterra con accoglienza da parte del locale Gruppo di sostegno FFC nella Piazza dei Priori davanti all’omonimo Palazzo. Nel pomeriggio i ciclisti raggiungeranno Cecina, attesi dalla Delegazione FFC. Segue un’ultima pedalata verso il lungomare di Vada e a chiusura, charity dinner al Park Hotel Marinetta a Marina di Bibbona (LI).

Sabato 5 ottobre, rush finale da Lucca con accoglienza della Delegazione della città: ritrovo in piazza del Giglio con una pedalata panoramica sulle storiche mura di Lucca. I biker saranno accompagnati dalla cittadinanza e con il supporto delle scuole. I lucchesi potranno montare in sella e scortare il gruppo prima di scendere verso l’orto botanico e Porta Elisa. Si prosegue verso lo stabilimento termale Tettuccio di Montecatini Terme dove è previsto l’incontro con Riccardo Magrini e gli amici della Granfondo Montecatini. Si prosegue passando per Pistoia e Prato, dove li attende un saluto da parte dei volontari della Delegazione in piazza del Comune (ore 14:30 circa). Dopo una tappa a Villa Le Corti, a San Casciano Val di Pesa, storica fattoria del Principe Corsini, ultima volata in direzione di Firenze dove, in serata, si svolgeranno i festeggiamenti conclusivi dell’avventura sportiva con una speciale charity dinner nella Limonaia di Palazzo Corsini al Prato (FI).

Domenica 6 ottobre, il Bike Tour si chiude con la visita istituzionale del presidente Matteo Marzotto allAzienda Ospedaliero Universitaria Meyer di Firenze, Centro di eccellenza per la cura della fibrosi cistica, accompagnato dal responsabile, dottor Giovanni Taccetti, e dal direttore generale Alberto Zanobini.

A questo link, le informazioni e gli aggiornamenti sulle tappe e sugli eventi del charity Bike Tour FFC.

I quattro giorni di pedalata potranno essere seguiti in tempo reale dai sostenitori e dagli appassionati di ciclismo anche sui canali social di FFC e del presidente Matteo Marzotto con gli hashtag #PedalandoPerLaRicerca e #BikeTourFFC.