Luca Bindi, cinefilo aretino, invitato alla XIV Mostra del cinema di Roma

Parlerà del suo libro, “L’istante ritrovato”, monografia su Jean Eustache.

Auditorium Parco della Musica, mercoledi 23 ottobre.

“L’istante ritrovato”, primo libro in Italia sulla parabola artistica di un epigono della Nouvelle vague, geniale quanto maledetto (morto suicida nel 1981) – Jean Eustache – verrà presentato a Roma mercoledi 23 ottobre (alle 15) alla libreria Notebook dell’Auditorium Parco della Musica (via Pietro de Coubertin, 30).

Lo fa nell’ambito della XIV edizione della Festa del cinema di Roma.
Luca Bindi, cinefilo aretino, sarà in sala e risponderà alle domande di addetti ai lavori e semplici spettatori.

L’incontro con l’autore verrà introdotto da Fabio Ferzetti, critico di rango nella scuderia a supporto del festival.
Presenterà il libro Adriano Aprà, già professore universitario di Storia del cinema e attore per registi del calibro di Bertolucci, Archibugi, Ferreri, Straub e Huillet.

Il libro, accolto con grande successo di pubblico al 36° Torino Film Festival, esce in questi giorni per i tipi della Mimesis di Milano.