Malattie reumatiche, un 10 maggio dedicato alle videocapillaroscopie

Il 10 maggio, come consuetudine quando si avvicina la Festa della Mamma, torna l’iniziativa di Onda (Osservatorio Nazionale sulla salute della donna e di genere) relativa all’(H)Open Day dedicato alle malattie reumatiche autoimmuni.

Al programma aderisce anche l’ospedale San Donato di Arezzo: la Reumatologia offrirà gratuitamente alcune sedute di videocapillaroscopia con relativa informazione ( 3^ scala, 3° piano dalle 9 alle 14).
Le prenotazioni partiranno lunedì 6 maggio,telefonando al numero 0575 255418. Per accedere, è requisito specifico essere affetti  dal Fenomeno di Raynaud o da malattia reumatica autoimmune: artrite o connettivite. 

Obiettivo della giornata sarà quello di promuovere la consapevolezza e la corretta informazione così come la prevenzione, la diagnosi e l’accesso ai percorsi specialistici diagnostico-terapeutici dedicati alle malattie reumatiche.

“Le malattie reumatiche sono circa 150, molto diverse sia per come si manifestano sia per le cause che le determinano – spiega Ferruccio Rosati, direttore della Reumatologia – Sono accomunate da un dolore articolare e rappresentano la seconda causa più frequente di disabilità. Alcuni fattori di rischio sono legati agli stili di vita come fumo e obesità. La diagnosi precoce  permette di iniziare una terapia adeguata, rendendo possibile il blocco dell’evoluzione della patologia”.

Le malattie reumatiche autoimmuni causano disturbi a carico dell’apparato locomotore ed in generale dei tessuti connettivi dell’organismo. Rappresentano un gruppo estremamente eterogeneo di malattie e si presentano con espressione e gravità differenti, colpendo più di 3,5 milioni di italiane. Spesso esordiscono in età giovane.

L’(H)Open Day è promosso da Onda con la collaborazione di AMRER, Associazione Malati Reumatici Emilia Romagna, ANMAR, Associazione Nazionale Malati Reumatici Onlus, APMAR, Associazione Nazionale Persone con Malattie Reumatologiche e Rare Onlus, il patrocinio di Istituto Superiore di Sanità e SIR, Società Italiana di Reumatologia.

“Le malattie reumatiche autoimmuni sono patologie tipicamente femminili e che spesso si manifestano tra i 15 e 45 anni, dunque nel periodo più florido e produttivo, condizionando la qualità di vita delle donne – spiega Francesca MerzagoraPresidente Onda – Onda anche quest’anno conferma il suo impegno con un’iniziativa focalizzata in particolare sulla salute riproduttiva delle donne e sulla pianificazione familiare. La seconda edizione dell'(H)Open day dedicato alle malattie reumatiche vede un aumento della partecipazione degli ospedali e dei centri, ben 95 su tutto il territorio nazionale, con un 50% in più rispetto allo scorso anno, e la preziosa collaborazione delle associazioni di pazienti”. 

Per maggiori informazioni visitare il sito www.bollinirosa.it.