Molestie, insulti e minacce di morte alla vicina di casa. Due anziani coniugi nei guai

I Carabinieri della Compagnia di Sansepolcro hanno denunciato due anziani coniugi, 86enne l’uomo e 81enne la donna, di origine umbre, ma da molti anni residenti nel comune biturgense.

Dissidi e vecchie ruggini condominiali alla base delle frequenti liti tra i due coniugi e la vicina 42enne. Dai banalissimi contrasti nei rapporti di vicinato per gli schiamazzi sul pianerottolo, per i bisogni del cane lasciati sul marciapiede, per una bici o l’auto parcheggiate in malo modo, si è passati ai rimproveri reciproci, alle discussioni sempre più accese fino a che nei giorni scorsi l’ennesima lite fatta di parole forti e di “ma va a quel paese” è culminata in atti molesti consistiti nel gettare acqua sul resede della denunciante e in minacce di morte nei confronti della donna scandite con rabbia anche alla presenza del figlio minore.

I coniugi dovranno rispondere dei reati di minacce e molestie.