Monte San Savino: al nido ancora rette basse e dialogo coi genitori, senza whatsapp

bimbo asilo
bimbo asilo

Di nuovo buone notizie per l’Asilo Nido comunale “Freccia Azzurra” di Monte San Savino e per le famiglie savinesi: anche quest’anno l’Amministrazione Comunale,  continuando a ritenere tale servizio di primaria importanza sul piano educativo e del sostegno a chi è genitore, si è adoperata con successo per riuscire il più possibile a contenere le tariffe.

Nella riunione con i genitori di martedì scorso è stato infatti annunciato che grazie anche all’ottenimento di un contributo Ministeriale erogato tramite la Regione Toscana la retta per l’utilizzo del servizio sarà molto bassa, pari a 85 euro mensili + iva per i primi 4 mesi. E’ inoltre intenzione dell’Amministrazione riuscire a contenere anche il costo del servizio pomeridiano nell’ordine delle 60 euro mensili per tutto il prossimo anno; il raggiungimento di tale obiettivo è legato ad un finanziamento dell’Unione Europea, erogato sempre attraverso la Regione.

Il nido “Freccia Azzurra”, che come si ricorderà al momento dell’insediamento della prima Giunta Scarpellini era a rischio di chiusura, prosegue quindi il suo rilancio che negli anni, grazie alla sinergia con il soggetto gestore Koinè, ha portato a un progressivo rafforzamento del servizio con la triplicazione delle domande ed il raddoppio dell’utenza accolta.

Nel contempo già dall’anno scorso si è riusciti a operare un drastico abbassamento delle rette che precedentemente oscillavano fra 275 e 365 euro mensili. Fra le tante novità proposte negli ultimi anni si ricorda anche il prolungamento dell’orario di apertura pomeridiana, l’aggiunta del servizio di ludoteca, l’apertura anche nel periodo delle vacanze di Natale.

Nell’incontro di martedì si è anche deciso di proseguire la forma di dialogo diretto fra genitori e propri rappresentanti, Amministrazione e soggetto gestore, da preferire altri canali non ufficiali (es: le chat Whatsapp): l’esperienza avviata l’anno scorso ha infatti portato risultati molto positivi sul piano del confronto, dello scambio di informazioni e sull’operatività generale.