Nuovi locali dedicati all’endoscopia all’Ospedale di Bibbiena

Questa mattina il di Filippo Vagnoli è stato presente al taglio del nastro che ha inaugurato i nuovi locali per l’Endoscopia al primo piano dell’ di Bibbiena.

Nel suo discorso di il Sindaco di Bibbiena ha commentato: “Gli investimenti come questo fatti sul nostro ospedale sono sempre importanti e sono talmente essenziali che mi auguro ce ne possano essere tanti altri nei prossimi cinque anni. Sono infatti persuaso, che lavorando in sinergia – sindaci, territorio Asl – riusciremo a mantenere in questo nosocomio gli standard di qualità che merita“.

Vagnoli ha fatto anche un appello: “Il servizio sanitario siamo tutti noi. I cittadini vengono da noi sindaci quando devono chiedere o lamentarsi di qualcosa. Inoltre non vedono diversità tra Asl, amministrazioni ecc, in sostanza ci percepiscono come un’unica cosa. Per questo motivo e non solo ovviamente, dobbiamo essere tra noi trasparenti, dirci “in faccia” le cose, avere una collaborazione costante e cristallina”.

Per quanto riguarda il ha aggiunto: “Nel mio primo incontro avuto con il Generale ho avuto rassicurazioni precise sul fatto che prima della fine dell’anno inizieranno i per l’ampliamento. Mi aspetto che questo avvenga con questo clima di collaborazione che percepisco questa mattina“.

Il Direttore degli ospedali riuniti Massimo Gialli ha risposto “in diretta” al Sindaco rassicurandolo da un lato sul fronte degli investimenti al pronto soccorso – quasi 500 mila euro – e proponendo un incontro a settembre e parimenti sul fronte della trasparenza nella comunicazione tra i vari attori.

Vagnoli ha concluso: “Con il taglio del nastro dei nuovi locali dell’endoscopia – che vanno a riqualificare un luogo oltre che dei percorsi virtuosi tesi soprattutto all’attività di prevenzione di patologie importanti come il allo stomaco – si inizia anche un nuovo percorso di confronto tra tutti gli attori coinvolti nella sanità casentinese. Forse anche per un motivo anagrafico non sono propenso a guardarmi dietro, ma a pensare al e in modo positivo“.

Sindaco Bibbiena