Parco dello sport a Cavriglia, firmato l’accordo preliminare

Etruria Marathon: un grande evento ludico-sportivo domenica 8 settembre
Etruria Marathon: un grande evento ludico-sportivo domenica 8 settembre

Passo avanti importantissimo per la nascita del “Parco dello Sport” a Cavriglia, questa mattina nel palazzo comunale alla presenza dell’assessore Regionale Vincenzo Ceccarelli, è stato infatti firmato l’accordo preliminare tra il Comune e il gruppo “Human Company” nelle persone del Sindaco Leonardo Degli Innocenti o Sanni e Claudio Cardini, founder e chairman della holding toscana leader nel turismo europeo che a fine 2018 aveva presentato la propria offerta al bando di evidenza pubblica aperto dall’Amministrazione comunale per rifunzionalizzare le ex discariche vicine al capoluogo comunale. Dopo la presentazione dell’offerta ed un periodo di concertazione con l’amministrazione, quest’ultima ha avallato ufficialmente la proposta la scorsa primavera e stamani finalmente, è arrivata la prima fondamentale firma che ora permetterà ai tecnici di passare alla fase progettuale vera e propria del parco, che si promette di rilanciare l’economia di tutta la comunità nell’arco di alcuni anni.
Nella nuova struttura infatti è prevista la realizzazione nell’ottica di eco-sostenibilità e sviluppo sostenibile di un palazzetto dello sport; di una piscina semi olimpionica coperta e scoperta; di una piscina olimpionica scoperta, e poi ancora di un grande parco acquatico, di campi da tennis, pallavolo, basket, rugby, calcio, calcetto, atletica, nuovi percorsi benessere, podistici e ciclopedonali e un intervento di restyling generale dei circuiti di Bellosguardo con illuminazione del secondo anello ai quali andrà ad aggiungersi un nuovo campo da golf pubblico da nove buche finanziato per intero al Comune dallo Stato, la cui progettazione è stata ultimata nelle scorse settimane e che ora si appresta ad essere appaltata.
L’area in cui sorgerà il Parco, che si estende per circa 150 ettari totali, non sarà venduta dal Comune. L’Amministrazione Comunale infatti la cederà ad Human Company per 2 milioni di euro in diritto di superficie.
Le discariche minerarie erano state acquistate dal Comune a partire dal 2008, a seguito di un concorso di progettazione internazionale promosso in collaborazione con la Regione nel 2009, sono state poi inserite nel 2013 nel piano regolatore come idonee ad attività sportive, ricreative e turistico- ricettive. Negli anni, in quella zona il Comune ha insediato un parco fotovoltaico, un campo promozionale da golf con tre buche e due anelli ciclo-pedonali. Una conferma importante sulla potenzialità del luogo è arrivata, nel 2017, dai circa 70 giovani ricercatori del Politecnico di Milano e della Facoltà di Architettura dell’Università di Firenze (provenienti da 15 diverse Nazioni) coinvolti in uno studio sulla valorizzazione di tutti i territori ex minerari finanziato da Enel nell’ambito del progetto Futur-E. Tutto questo ha convinto “Human Company”, gruppo attivo nei settori ricettivo e ristorativo e leader in Italia nel comparto del turismo all’aria aperta con otto strutture tra village, family park e camping in town in Toscana, Veneto e Lazio, a cui si affiancano tre ostelli di ultima generazione a Firenze, Berlino e Praga e l’hotel di charme Villa La Palagina (per un totale di 35mila posti letto).
L’investimento per la realizzazione del progetto è di alcune decine di milioni di euro.

“Siamo profondamente soddisfatti” – ha commentato il sindaco di Cavriglia Leonardo Degli Innocenti o Sanni – “L’atto formale di stamani è fondamentale per avviare la progettazione che porterà alla realizzazione del parco.
Questa struttura in ottica futura migliorerà la qualità della vita dei nostri cittadini e soprattutto porterà effetti positivi in termini economici ed occupazionali con circa 250 posti di lavoro diretto, ai quali dobbiamo aggiungere l’indotto. La nuova struttura infatti rappresenterà un’importante occasione per le imprese e gli artigiani che saranno coinvolti nelle opere per la realizzazione. La cessione in diritto di superficie delle aree farà entrare nelle casse comunali 2 milioni di euro con cui finanzieremo ulteriori progetti di assistenza pensati per le fasce più deboli della popolazione e ci potrebbe consentire di abbassare ulteriormente le tasse, già oggi tra le più basse tra quelle dei comuni del Valdarno. Insomma i benefici saranno numerosi e importantissimi, dobbiamo continuare a lavorare alacremente con umiltà ed impegno ma guardare con ottimismo al futuro”.

“Il nuovo parco dello sport che sorgerà a Cavriglia” Queste le parole dell’Assessore Vincenzo Ceccarelli “Rappresenta una grande opportunità per i cittadini e per lo sviluppo economico di un territorio che ha alle spalle una storia strettamente connessa con la centrale Enel e le miniere di lignite, che hanno creato ricchezza e lavoro, impattando pesantemente sull’ambiente. Mi auguro che questo progetto, pensato anche all’insegna della sostenibilità, possa garantire benessere e lavoro, valorizzando l’ambiente nel quale andrà ad inserirsi. Un primo passo verso l’affermazione di un nuovo modello di sviluppo, che potrà avere piena realizzazione man mano che sarà completato il percorso di recupero dell’intera area mineraria, interpretando al meglio una vera e propria vocazione del territorio”

“Siamo veramente felici della firma dell’accordo preliminare di questo nuovo progetto di villaggio sportivo.” Così a nome di Human Company parla il founder e chairman Claudio Cardini “E’ un progetto che sarà unico in Italia e che ci vede al fianco dell’amministrazione comunale di Cavriglia, con la quale stiamo fattivamente e positivamente collaborando a questa nuova sfida per il nostro Gruppo.
Il nostro profondo legame con il territorio, l’esperienza maturata in questi anni che ci ha portato ad essere leader di settore nel turismo open air in Italia e la voglia di innovare e crescere sempre ci rende fiduciosi per quello che sarà un progetto bellissimo. Sarà una struttura funzionale ed efficiente, in sinergia con il paesaggio circostante e al sevizio di