Pusher in città: un altro giro di vite, tre nigeriani in manette

carabinieri arresto per droga
carabinieri arresto per droga

Blitz antidroga: tre nigeriani in manette. Questa volta sono stati i del nucleo investigativo di a portare avanti l’operazione scattata giovedì pomeriggio tra il quartiere Giotto e la centralissima via Garibaldi.

In manette sono così finiti tre ventenni nigeriani, disoccupati, incensurati e regolari sul territorio ma dediti all’attività di spaccio. Gli investigatori li hanno trovati in possesso, di ben 71 dosi di . Sono circa 40 i grammi di sostanza stupefacente sequestrata durante le perquisizioni domiciliari assieme a 3mila euro ritenuti provento di attività di spaccio e a materiale utilizzato per confezionare le dosi.

Secondo gli inquirenti l’azione ha permesso di sgominare due autentiche centrali di spaccio che agivano in città. Il blitz antidroga è scattato intorno alle 18 di giovedì in via Carpaccio e in via Garibaldi sotto gli occhi di cittadini che hanno notato il viavai di sirene e lampeggianti.

All’operazione hanno preso parte anche i cani antidroga del reparto cinofili di . L’operazione dei militari dell’Arma si aggiunge a quelle che nelle ultime settimane si stanno susseguendo in città, mirate alla repressione del fenomeno di spaccio e consumo di sostanza stupefacente. Ieri pomeriggio duranti le fasi del blitz, uno spacciatore per tentare di eludere i militari ha ingerito 23 ovuli di eroina. Lo spacciatore è stato poi accompagnato all’ di Arezzo.

Adesso i tre nigeriani dovranno rispondere dell’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze .