Risarcimento per autotrasportatori, Ceccarelli: “Scelta giusta, ora il Governo la applichi anche per il Puleto”

Autostrada_italia A1 MILANO-NAPOLI: CHIUSURA DELLA STAZIONE DI MONTE SAN SAVINO

FIRENZE – “Condivido pienamente la decisione del Governo di risarcire gli autotrasportatori che hanno dovuto sopportare maggiori spese a causa del drammatico crollo del Ponte Morandi a Genova. Credo, però , che la stessa ratio potrebbe essere applicata agli autotrasportatori che hanno dovuto sostenere maggiori costi per la chiusura del viadotto del  Puleto, visto che – tra l’altro – si tratta anche di un’infrastruttura realizzata e gestita da un ente statale”. A dirlo l’assessore regionale alle infrastrutture vincenzo Ceccarelli a seguito della notizia della firma da parte del ministro Toninelli del decreto che eroga 160 milioni di euro di risarcimento agli autotrasportatori per le maggiori spese affrontate a causa dei problemi alla viabilità generati dal crollo del ponte Morandi a Genova. 

“Ricordo – ha infine aggiunto l’assessore – che fino ad oggi gli unici aiuti ricevuti dal territorio gravato dalla chiusura del Puleto sono stati quelli messi a disposizione dalla Regione”.