Spaccio in centro a Montevarchi, un arresto

Montevarchi – I Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di San Giovanni Valdarno, hanno tratto in arresto nel pomeriggio di ieri un pregiudicato nigeriano senza fissa dimora e senza occupazione dopo averlo sorpreso in centro a Montevarchi in possesso di due dosi di marijuana ben confezionate e pronte per la vendita.

Tutto è iniziato con l’osservazione condotta da parte dei militari dell’Arma che hanno notato degli strani atteggiamenti da parte del soggetto, decidendo così di approfondire il servizio di osservazione, fermandolo poco dopo. La perquisizione personale ha permesso loro di rinvenire non soltanto le due dosi di marijuana da più di due grammi ciascuna, avvolte in plastica termosaldata, ma anche due telefoni cellulari con i quali lo spacciatore teneva i contatti con i clienti.

A quel punto i Carabinieri hanno deciso di effettuare anche una perquisizione domiciliare presso l’abitazione dove lo straniero era ospitato, rinvenendo così altre diciassette dosi di marijuana avvolte anch’esse in plastica termosaldata e pronte per la vendita al dettaglio, in questo caso si trattava di dosi dal peso variabile da uno a quasi tre grammi, per un peso totale di poco superiore ai quarantacinque grammi. Nel corso delle perquisizioni domiciliari inoltre sono stati rinvenuti e sequestrati altri due telefoni, ed una piccola bustina contenente del bicarbonato di sodio, sostanza comunemente usata per “tagliare” la droga in polvere.

Il soggetto dovrà rispondere del reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.