Tenta il suicidio dopo aver perso il lavoro, salvato dai Carabinieri di Bibbiena

Carabinieri Auto
Carabinieri Auto

Nella nottata di oggi 31gennaio in Bibbiena, frazione Soci si sono vissuti momenti di paura in quanto un cittadino rumeno di 39 anni, a causa della recentissima perdita del lavoro di autotrasportatore, veniva assalito da una improvvisa crisi che lo portava a minacciare il suicidio. 

I vicini di casa contattavano la Centrale Operativa della Compagnia di Bibbiena, riferendo di aver notato l’uomo che, incurante delle rigidissime temperature  (-4°), si era denudato e si era riversato sulla strada regionale, farneticando ed imprecando proprio per le sopraggiunte difficoltà economiche, derivate dal licenziamento e minacciando di gettarsi sotto i veicoli in transito sulla predetta arteria stradale.

Il pronto intervento della pattuglia composta da militari della Stazione di Badia Prataglia e Strada in Casentino, giunta rapidamente sul posto, permetteva di raggiungere il soggetto e di intervenire proprio nel momento in cui lo stesso si era lanciato con mossa fulminea nel mentre sopraggiungeva un’utilitaria, salvandolo, di fatto, dal sicuro investimento.

Trattenuto in attesa dell’arrivo dei soccorsi sanitari, veniva preso in cura da personale del 118, che dopo averlo trasportato presso l’ospedale di Bibbiena, decideva il ricovero presso il reparto di psichiatria.