Truffa aggravata continuata in concorso e riciclaggio, 4 nei guai

L’Arma di Sansepolcro al termine delle relative indagini ha denunciato per truffa aggravata continuata in concorso e riciclaggio, un soggetto di origini brasiliane 40enne, residente in Calabria, pluripregiudicato (autore truffa aggravata); altri tre pregiudicati, una donna 26enne, un’altra donna 52enne ed un uomo 30enne, tutti calabresi (autori di riciclaggio). Il cittadino sudamericano (truffa aggravata continuata in concorso) con artifizi e raggiri consistiti nel creare false inserzioni relative alla vendita di beni informatici su siti internet, induceva in errore le parti offese, più o meno una decina, facendosi versare ingenti somme di denaro mediante ricarica della propria “postepay”, procurandosi così un ingiusto profitto, quantificato complessivamente in circa 20.000 euro;

I restanti 3 (riciclaggio), per avere ricevuto sulle carte “postepay”, a loro stessi intestate, ingenti somme di denaro, precedentemente trasferite dalla carta “postepay” intestata al truffatore su cui erano confluiti i proventi dei numerosi raggiri perpetrati, compiendo di fatto, in relazione a tali somme, operazioni tali da ostacolare l’identificazione della loro provenienza delittuosa del denaro.