Ultimo giorno di prove Santo Spirito chiude con un 10

Fatto salvo il turno di prove facoltative di quindici minuti a quartiere di domani pomeriggio dalle ore 17 alle ore 18 oggi pomeriggio si sono chiuse le prove di questa di settembre.
Si chiudono con il 5 + 5 di con un Cicerchia molto preciso con il cavallo Olimpia. Scortecci oggi ha portato in piazza Farfalla ma il punteggio resta quello di tutta la settimana altro 5.
La della Colombina si presenta alla giostra di domenica ai massimi livelli e per conquistare la Lancia d’Oro gli altri dovranno vedersela con loro. Scortecci è ai massimi livelli mai visti in piazza mentre Cicerchia a settembre si è presentato con il cavallo molto ben preparato e cresciuto rispetto all’esordio di giugno.
Porta Sant’Andrea si ritrova un Vedovini imbarazzante da quanto è preciso sul centro rendendo tutto forse troppo facile. In tutta la settimana ha colpito un solo quattro tutti gli altri sono 5. La cosa che impressiona di più è il fatto che Enrico da l’impressione, assieme a Conte Darko di Gazarra, di essere ancora più preciso di quando montava Peter Pan e questo la dice lunga sulle prospettive sue e dei biancoverdi. Non è stato preciso come il suo compagno al primo tiro, quello da giostra, Marmorini che va a colpire l’angolo destro sopra il cinque lasciando mille dubbi sul punteggio 3 o 4? Il secondo tiro è un cinque poi altri due tiri sul 4. La coppia vista nella settimana è forse la più forte e continua sulla lizza.
presenta un Vanneschi in sella a Carlito Brigante con tiri molto simili. E’ stato un crescendo 3 – 4 – 5 il cavallo è una certezza e lui è in grado di colpire il cinque come già fatto lo scorso anno. Il suo compagno Rauco su Pia un solo tiro e va dritto sul 5. Se riesce a sbloccarsi Adalberto, per la coppia rossoverde dalla prima posizione potrebbe essere la sorpresissima. A si attende l’appuntamento con la vittoria da dieci edizioni ma i due binomi Rauco-Pia e Vanneschi-Carlito possono e hanno tutte le potenzialità per rompere l’incantesimo.
I detentori della Lancia d’Oro hanno passato una settimana come quella di giugno, un ben programmato prima di andare in piazza seguito alla lettera per curare ogni minimo particolare del cavallo, traiettoria e del giostratore per perfezionare al massimo il punto sul tabellone. Il quartiere è carico e ci crede nel cappotto. Parsi che il 5 è un punteggio tranquillamente alla sua portata e le prove lo dimostrano. La voglia di colpirlo in piazza può fare la differenza. Innocenti oggi ha colpito tre volte il 4 ma la settimana ha fatto vedere un cavaliere pronto a colpire il centro in questi quattro giorni lo ha fatto ripetutamente.
Sarà sicuramente una giostra di altissimi punteggi se le prove raccontano la verità e si può decidere con un dieci oppure agli spareggi. Oggi con nove non è scontato vincere come a giugno.
Domani vedremo se qualcuno proverà un tiro o se tutto è pronto per la sfida di domenica permettendo.