Un buon pareggio per l’Arezzo contro l’Alessandria (1-1)

Finisce con un pareggio la decima partita di campionato per l’Arezzo che non riesce nemmeno questa volta a tornare alla vittoria. Pareggio alla fine giusto tra due squadre che nel secondo tempo hanno creato qualcosa in più rispetto ad un primo tempo giocato sotto tono.

Per come si era messa al termine dei primi 45′ il pareggio per gli amaranto é un buon risultato anche perché i ragazzi di Di Donato hanno mostrato carattere reagendo ad una situazione non facile.

É proprio la squadra ospite a creare la prima occasione dopo appena 5′ minuti di gioco con azione veloce e palla in area per Casarini che si divora una rete già fatta lanciando la palla sopra la traversa. Nella prima fase della partita é la squadra ospite a fare gioco e l’Arezzo subisce sopratutto in mezzo al campo. Lo spettacolo non é dei migliori i portieri non sono quasi mai impegnati e i ragazzi di mister Di Donato, oggi in tribuna per squalifica, sono poco precisi nei passaggi e incisivi in attacco. Al minuto 31′ l’Alessandria é costretta a fare il primo cambio per infortunio di Casarini.

Al 39′ l’Arezzo si rende pericoloso con un traversone in area che non viene raccolto da nessuno degli attaccanti  amaranto per merito della difesa avversaria. 

Alessandria in vantaggio al 42′ con Eusepi che raccoglie un cross dalla sinistra di Cambiaso bravo a sorprendere la difesa amaranto colpevole a farsi sorprendere in vantaggio numerico in difesa.

Arezzo in difficoltà nuovamente in svantaggio al termine dei primi 45 minuti e mai pericoloso in area avversaria. Unico sussulto nel secondo minuto di recupero con un atterramento in area di Ceccarelli con il pubblico che invoca il rigore mentre l’arbitro fischia fallo contro. Si chiude così un primo tempo brutto con l’Alessandria in vantaggio con il minimo sforzo.

Parte il secondo tempo e dopo sei minuti Tebi che sostituisce Di Donato in panchina prova a cambiare l’andamento della gara con due cambi entrano Caso e Baldan al posto di Tassi e Nolan.

Inizio della ripresa con l’Arezzo a fare gioco per cercare di recuperare lo svantaggio e la squadra amaranto viene premiata al 13′ con un bellissimo gol di Gori che dal limite stop e giro con palla all’angolo sinistro di Valentini. Grandissimo gol dell’attaccante amaranto che ristabilisce la parità .

Dopo il pareggio dell’Arezzo la partita si accende gli amaranto ci credono e continuano a premere sull’acceleratore mentre l’Alessandria sembra più attenta e meno intraprendente rispetto al primo tempo.

Al 32′ pericolo per gli amaranto con un colpo di testa da dentro l’area piccola di Pandolfi che la indirizza centrale facile per Pissardo. Dopo il pareggio amaranto é la prima vera occasione della ripresa per gli avversari dell’Arezzo. Sette minuti dopo ancora pericolo per l’Arezzo che sugli sviluppi  di un calcio d’angolo regalato dai difensori amaranto il nuovo entrato Dossena con un colpo di testa costringe al miracolo Pissardo che devia sopra la traversa. Sugli sviluppi  traversa per l’Alessandria ma il gioco era fermo per fuorigioco.

Nella fase finale della partita  l’Arezzo riprende forza cercando di conquistare i tre punti senza però riuscire a mettere in seria difficoltà il portiere Valentini.

Tabellino

AREZZO – ALESSANDRIA 1 – 1 (Primo tempo 0 – 1)

MARCATORI: 42′ Eusepi, 13’st. Gori

AREZZO (3-5-2): 1 Pissardo ; 13 Ceccarelli , 4 Nolan (6′ 27 Baldan) , 19 Corrado; 16 Luciani , 8 Foglia , 31 Volpicelli (29′ 21 Benucci), 29 Tassi (6′ 20 Caso), 7 Belloni (25′ 14 Piu); 10 Cutolo , 18 Gori . A disposizione: 22 Daga, 2 Mosti, 3 Sereni, 5 Borghini, 28 Raja, 11 Zini, 9 Mesina, 30 Cheddira. Allenatore: Tebi

ALESSANDRIA (3-5-2): 1 Valentini; 3 Sciacca, 33 Cosenza, 19 Prestia; 18 Cleur, 14 Gazzi (34′ 8 Castellano), 16 Casarini (31′ 4 Chiarello), 20 Cambias (24′ 5 Dossena), 24 Suljic; 9 Eusepi (24′ Sartore), 17 Pandolfi. A disposizione: 22 Crisanto, 2 Ponzio, 6 Gilli, 7 Akammadu, 13 Gerace, 15 Gjura, 25 Mhamsi. Allenatore: Scazzola


ARBITRO: Enrico Maggio (Lodi).  Assistenti Salvatore Emilio Buonocore di Marsala, Pietro Lattanzi di Milano.
NOTE:
Ammoniti: 18′ Cleur, 31′ st. Foglia
Angoli: 4 – 3 per l’Arezzo
Recupero: pt. 2′  – st. 4′