Un laboratorio per piccoli chef sulle dolcezze della Pasqua

Barbara Lapini
Barbara Lapini

AREZZO – Un laboratorio di cucina dedicato alle dolcezze della Pasqua. Sabato 13 aprile è in programma il sesto appuntamento del ciclo di lezioni della Banda Piccoli Chef che, in collaborazione con Coldiretti Arezzo e Aisa Impianti, sta accompagnando tanti bambini tra i due e i quattordici anni alla scoperta del cibo tra gioco e divertimento. Il nuovo incontro si terrà su due turni dalle 16.00 alle 17.00 e dalle 17.30 alle 18.30 che saranno entrambi ospitati dalla sala didattica dell’impianto di recupero integrale di rifiuti di San Zeno e che proporranno una golosa attività di preparazione alla Pasqua.

Il laboratorio troverà il proprio perno nella lavorazione di due simboli di questo periodo dell’anno, le uova e le uova di cioccolato, che saranno utilizzati dai bambini presenti per preparare alcune ricette golose e per decorarli in vista delle festività, mettendo così alla prova la loro fantasia e la loro manualità.

La dottoressa Barbara Lapini, insieme ai volontari della Banda Piccoli Chef, coordinerà questa attività che sarà arricchita anche da consigli educativi di sana alimentazione utili per i pasti dell’ormai prossima Pasqua. Tra le prerogative alla base della lezione rientra l’utilizzo di ingredienti freschi e del territorio e, in questo senso, alcuni prodotti saranno forniti dall’azienda Uovo del Casentino del sistema Campagna Amica di Coldiretti, mentre un’attenzione particolare sarà rivolta alla riduzione degli avanzi e al recupero del cibo in linea con la campagna “Zero Spreco” di Aisa Impianti.

I posti per il doppio laboratorio sono limitati, dunque è consigliata la prenotazione contattando il 333/273.90.33 o scrivendo a [email protected]. «Il nostro corso di cucina – spiega Lapini, – propone di volta in volta lezioni a tema in cui giocare con i cibi caratteristici dei vari periodi dell’anno. Il tutto in un’ottica educativa, con divertenti approfondimenti anche sulle corrette abitudini da tenere a tavola durante le festività di Pasqua per restare in salute ed evitare, ad esempio, esagerazioni di dolci e cioccolata».