Un torneo di burraco contro la violenza sulle donne

28
Ct-Giotto Burraco
Ct-Giotto Burraco

L’iniziativa, seguita da un aperitivo, si terrà domenica 27 gennaio nella club house del Ct Giotto

Il ricavato sarà interamente devoluto in sostegno alle attività dell’associazione Pronto Donna Onlus

AREZZO – Un torneo di burraco per raccogliere fondi da dedicare all’accoglienza delle donne vittime di violenza. L’iniziativa è organizzata dal Ct Giotto insieme all’associazione Pronto Donna Onlus – Centro Antiviolenza e si terrà domenica 27 gennaio, dalle 16.00, nella club house del circolo con sede in via Divisione Garibaldi con l’obiettivo di unire il gioco delle carte all’impegno sociale. L’intero ricavato, frutto delle quote di iscrizione e delle libere offerte, sarà infatti devoluto in sostegno alla stessa associazione Pronto Donna che fornisce servizi di ascolto, informazione, orientamento e consulenza alle donne che hanno subito violenza o che vivono situazioni di disagio.


L’evento trova le proprie radici nella presenza all’interno del Giotto di un gruppo di circa ottanta soci che condividono la passione per il burraco e che settimanalmente si ritrovano per le loro partite. L’intuizione è stata dunque di proporre un vero e proprio torneo che, aperto all’intera cittadinanza, permetterà di vivere una serata in cui fare del bene attraverso il divertimento e lo stare insieme. La fase di gioco sarà seguita da un aperitivo a cui saranno presenti le operatrici del Pronto Donna e a cui sarà invitata una rappresentanza femminile delle istituzioni aretine, proponendo così anche un momento di informazione e sensibilizzazione verso il problema della violenza contro le donne. La quota di partecipazione è di 15 euro e le iscrizioni resteranno aperte fino alle 14.00 del 26 gennaio, contattando Luisa al 347/78.73.414 o la segreteria del circolo allo 0575/35.75.42. «Le iniziative rivolte ai nostri soci – commenta il presidente Luca Benvenuti, – sono sempre più orientate ad unire l’elemento ludico alla beneficenza. Già da sei anni, ad esempio, organizziamo una 24ore di tennis estiva il cui ricavato viene devoluto alle associazioni aretine impegnate nel sociale. Abbiamo dunque proposto con piacere questo torneo per sostenere le iniziative a favore delle donne vittime di violenza, con la speranza che coinvolga appassionati di burraco di tutta la città».