Una vittoria e una finale per il Ct Giotto nello Junior Next Gen

 AREZZO – Una vittoria e una finale per il Ct Giotto nella seconda tappa dello Junior Next Gen, il circuito nazionale rivolto ai tennisti dall’Under10 all’Under16. La manifestazione si è svolta in contemporanea in cinque circoli di tutta Italia e la società aretina ha scelto di vivere una lunga trasferta fino ai campi del Tennis Club Padova per fornire ai propri ragazzi l’opportunità di confrontarsi con i più forti coetanei del nord-est della penisola. Il Giotto ha giocato con undici ragazzi che sono riusciti a cogliere tanti bei risultati e a lasciare il segno anche in Veneto, accompagnati dai maestri Alessandro Caneschi, Giacomo Grazi e Federico Raffaelli.

Raffaele Ciurnelli
Raffaele Ciurnelli

Il migliore del gruppo è stato Raffaele Ciurnelli del 2008 che ha trionfato nell’Under12, imponendosi con otto vittorie in uno dei tabelloni con il maggior numero di avversari: l’ottimo torneo vissuto dal tennista è testimoniato proprio dalla finale dove si è imposto per 6-0 e 6-1 sulla testa di serie n.2, Rafael Capacci del Tc Faenza. Nella stessa categoria hanno ben figurato anche Lorenzo De Vizia che si è arreso solo ai quarti, Giorgio Carcani, Gianmarco Cartocci e Camilla Farsetti.

Particolarmente positiva è risultata anche la prova degli aretini dell’Under16, con Francesco Rossi che è stato protagonista di un bel cammino che si è interrotto solo nella finalissima contro Federico Lovato del Tc Padova, testa di serie n.1. In questo tabellone erano presenti anche Francesco Cartocci (giunto fino ai quarti), Filippo Alberti e Tommaso Orlandi (arrivati fino agli ottavi), mentre nel torneo femminile ha brillato Sofia Farsetti che ha meritato i quarti.

Rossi Caneschi e Ciurnelli
Rossi Caneschi e Ciurnelli

La squadra del Giotto a Padova ha fatto affidamento anche su Rachele Bacciarini che non è riuscita a superare il primo turno dell’Under16. «Archiviamo una trasferta entusiasmante – commenta Caneschi, – dove siamo riusciti ad andare avanti e a cogliere bei risultati con quasi tutti gli atleti con cui siamo scesi in campo. In questa tappa dello Junior Next Gen abbiamo incontrato tanti ragazzi di valore che prima non conoscevamo, ma ci siamo dimostrati all’altezza di questo appuntamento e siamo riusciti ad ottenere tante grandi soddisfazioni».

I riflettori del Ct Giotto saranno ora puntati sui campi casalinghi di via Divisione Garibaldi dove domenica 14 aprile, dalle 10.00, prenderà il via il campionato nazionale di serie B. Il torneo cadetto si aprirà contro i veronesi dell’At Villafranca e il circolo aretino, capitanato da Caneschi, proverà ad inaugurare nel migliore dei modi una stagione in cui l’obiettivo sarà di raggiungere i Play Off per la promozione in A2, facendo affidamento sui confermati Alessio Bulletti, Riccardo Cecchi, Filippo Fratini, Andrea Pecorella e Federico Raffaelli, e sui nuovi innesti di Pietro Fanucci e di Grzegorz Panfil.