42enne aretino arrestato per possesso di sostanza stupefacente

Si mantiene alta la pressione della Questura di Arezzo sul fronte del contrasto alla detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Ieri notte, intorno alle ore 02.50, durante un servizio di controllo del territorio e di prevenzione in città, un equipaggio dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Polizia di Stato, nel transitare in via Pisacane, decideva di procedere al controllo di un’autovettura sospetta con una persona a bordo.

Immediatamente gli operatori notavano nel vano portaoggetti un oggetto metallico dalle fattezze tipiche di uno sfollagente, procedevano così alla perquisizione sia del veicolo che della persona, addosso alla quale rinvenivano due involucri contenti sostanza  stupefacente del tipo cocaina per un totale di 5 gr nonché diverso denaro contante.

Date le circostanze e in considerazione del fatto che il soggetto sottoposto a controllo, quarantenne originario di Arezzo, era già noto alle Forze dell’Ordine per fatti analoghi a quello in oggetto, la Volante estendeva la sua attività anche all’abitazione dell’uomo ove eseguiva una perquisizione domiciliare all’atto della quale rinveniva altra droga, tra cocaina e marijuana, oltre a un bilancino e diverso materiale idoneo al confezionamento dello stesso stupefacente.

L’uomo, S.F. aretino di quarantadue anni, veniva così portato presso gli uffici della Questura ove veniva denunciato per il porto di oggetti atti ad offendere e tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente con contestuale traduzione presso la casa circondariale di Arezzo.