Auditorium Le Fornaci, “Tra classica e pop” il Bright Brass Quintet & Percussion in concerto

La musica oltre le frontiere, i generi e le epoche: sarà il Bright Brass Quintet & Percussion, il quintetto protagonista del secondo appuntamento di Musica in scena, l’evento di classica a cura dell’Associazione Musicisti Aretini.

Il concerto, dal titolo “Tra classica e pop” è in programma venerdì 21 febbraio, alle  21.15, all’Auditorium Le Fornaci di Terranuova Bracciolini (Ar) in via Vittorio Veneto, 19.

Cinque ottoni e un percussionista: i sei musicisti del Bright Brass Quintet & Percussion sono tutti originari del Valdarno e sono cresciuti come professionisti con gli studi al Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze. Il gruppo è formato da Gionata Gori e Emilio Botto, entrambi suonatori di tromba e trombino, Andrea Soldani e Andrea Falsini con il trombone contralto e tenore, Niccolò Perferi al cimbasso Verdiano e basso tuba, e Niccolò Crulli alle percussioni.

Durante il concerto i musicisti arriveranno a esplorare un repertorio crossover, che travalica i confini musicali come i tempi storici dei diversi generi, sia della musica classica che di quella pop e contemporanea. Nella prima parte dello spettacolo saranno eseguite suite d’opera, come la celebre “Carmen” del pianista e compositore francese Georges Bizet, le musiche dal “Lago dei Cigni” di Tchaikovsky, e ancora parte delle armonie dei maestri italiani, come l’intermezzo della “Cavalleria Rusticana” di Pietro Mascagni, per finire con tratti di opere di Giuseppe Verdi, Giacomo Puccini, e dello statunitense Leroy Anderson. Nella seconda parte il passaggio al Novecento avverrà con l’esecuzione di alcune colonne sonore del Maestro Ennio Morricone, per poi dirigersi verso la musica pop, con hit entrate nella storia degli ultimi decenni, con pezzi evergreen dei Queen come “Bohemian Rapsody”, e l’irresistibile dance di Michael Jackson, con “Billy Jean”.

I ragazzi del Bright Brass Quintet & Percussion, realtà consolidata e attiva dal 2016, non solo su territorio aretino, possono contare già la partecipazione in diverse rassegne culturali, come “Voci e Suoni d’estate” a Reggello o il festival “Anima Mundi” a Pisa, che hanno permesso ai professionisti di esibirsi in luoghi di culto, come nell’abbazia di Vallombrosa nel 2017.

Musica in Scena proseguirà con l’ultimo appuntamento il 20 marzo, con “Pianofortissimo! Terranuova – Mondo, andata e ritorno” una serata dedicata al pianoforte, strumento poliedrico e di grande impatto emotivo dallo sterminato repertorio, durante la quale giovani talenti del territorio suoneranno e racconteranno la loro esperienza di musicisti che per affermarsi e studiare hanno viaggiato e vissuto per il mondo in un viaggio musicale alla ricerca del bello e un po’ anche di se stessi.

 

Ingresso: 10€ intero, 7€ ridotto.

Informazioni: per ulteriori informazioni visitare il sito www.lefornaci.org