Bibbiena, bando per le piccole attività commerciali e produttive: arrivate 128 domande

dav

Sono state 128 le domande presentate per il bando ObiettivoRipartiAMO”, il bando promosso dall’amministrazione di Bibbiena per aiutare le piccole realtà commerciali ed artigianali del territorio. Domande che vanno ben oltre quelle previste e bene oltre anche il budget messo a disposizione ma l’Assessore Daniele Bronchi commenta: “Cercheremo di accontentare tutti. Ovviamente in questa prima parte stileremo la graduatoria per i primi aventi diritto, ma nel prossimo futuro cercheremo risorse fresche di bilancio per andare ad accontentare anche tutti quelli che si sono fatti avanti”.

Lo stesso Bronchi ha commentato: “Non volevamo fare un bando asettico e lontano dalle esigenze dei nostri concittadini. C’è stato un grande lavoro da parte degli uffici che sono riusciti ad aiutare tutti a stilare le domande e anche a correggere chi aveva avuto delle difficoltà”.

Il bando promosso dall’amministrazione segue la volontà del “nessuno escluso” ed è stato pensato per rilanciare anche la microeconomia. Si presenta infatti come un vero moltiplicatore di economia locale, premiando coloro che acquisteranno materiali o faranno fare lavori a ditte locali. Il bando ricordiamo prevede uno stanziamento di 70 mila euro che comunque potranno essere implementati successivamente con i fondi di bilancio,  un finanziamento a fondo perduto per acquisto di beni  servizi, adeguamenti covid, promozioni e altro dove sono  rendicontabili le spese effettuate dal 1° Gennaio e fino al 31 di Ottobre.

Daniele Bronchi conclude: “Adesso stileremo la graduatoria per andare nel più breve tempo possibile ad erogare quanto dovuto a chi è rientrato tra gli aventi diritto. La graduatoria resta comunque attiva e anche per chi è rimasto fuori oggi, vediamo se entro fine anno potremo implementare questo finanziamento in modo da accontentare un po’ più di domande rispetto a quelle che sono nei primi 70 mila euro.”