Chiassai: “in Valdarno i casi stanno crescendo, la metà sono sanitari. Anziani state a casa, non vergognatevi a chiedere, siamo a vostra disposizione”

“C’è mobilitazione nell’intero Valdarno, stiamo cercando tutti, in maniera virtuosa di darci una mano. C’è stato in contagio significativo nella casa di riposo di Bucine, la situazione è complicata. Gli anziani sono la fascia più debole e a rischio – ha detto Silvia Chiassai Martini, sindaco di Montevarchi, nonchè presidente della Provincia, che è intervenuta nella conferenza stampa che il primo cittadino di Arezzo Alessandro Ghinelli tiene quotidianamente sui social per fare il punto sul Coronavirus.

Nella nostra vallata i numeri stanno crescendo, la metà dei casi è collegata a personale sanitario. Ma anche qui i cittadini stanno finalmente comprendendo che dobbiamo stare a casa.

C’è tanta solidarietà, non solo da parte dei cittadini, ma anche dalle grandi aziende per aiutare chi è in prima linea. La maniera migliore di aiutare, inoltre, è stare a casa, soprattutto lo devono fare gli anziani. In questo momento non possono permettersi di uscire. Devono capire che loro sono la nostra prima preoccupazione. E’ un piacere per noi essere di aiuto a loro, non si devono vergognare, devono sfruttare questa occasione particolare”.