Comune di Civitella: Delegazione in visita all’ospedale pediatrico Meyer, donati oltre diecimila euro

Il frutto di un anno di eventi con l’obiettivo di aiutare l’ospedale pediatrico fiorentino. Mattina speciale per gli amici del Sangria Party di Albergo, l’associazione che ormai da alcuni anni organizza eventi ad Arezzo e provincia con lo scopo di aiutare la Fondazione Meyer. Sabato scorso una delegazione, insieme al sindaco di Civitella in Val di Chiana, Ginetta Menchetti e all’assessore Ivano Capacci, si è recata a Firenze nella sede dell’ospedale pediatrico.

L’occasione è stata quella per la consegna dell’assegno recante l’importo che il Sangria Party ha devoluto alla fondazione. Oltre diecimila euro, per l’esattezza 10.099 euro, che serviranno a sostenere l’attività della struttura. Un momento che è servito anche a rinsaldare ancora di più il rapporto di collaborazione in vista di un 2020 ricco di eventi sempre con obiettivo la beneficienza.

La Fondazione Meyer opera esclusivamente a favore dell’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze. Grazie alle donazioni di privati e imprese, è in grado di sostenere la ricerca scientifica, acquistare nuove attrezzature tecnologiche e rendere più confortevole l’ambiente ospedaliero.

Lo sviluppo del Meyer dei prossimi anni riguarderà tre aree distinte ma interdipendenti: l’Ospedale, il Meyer HealthCampus e il Parco della Salute. Meyer+ è l’insieme di queste tre aree a cui si legano le funzioni di cura e accoglienza, della formazione e ricerca e delle attività specialistiche ambulatoriali.Il Meyer è fatto di storie come queste. Storie di genitori, di bambini, di operatori sanitari, di volontari: è anche grazie al contributo di tutti loro se l’ospedale continua a crescere. Per questo il sito www.meyerpiu.it ha una sezione dedicata alle Storie, arricchita ogni mese da una nuova testimonianza. Più voci che raccontano il Meyer, un filo diretto con le emozioni di chi, a diverso titolo, vive l’ospedale da protagonista per raccontare la storia del Meyer che diventa più grande.