Coronavirus, i professionisti Asl incontrano la popolazione al San Donato. “Nessun caso sospetto nella Sud Est”

L’iniziativa è in programma mercoledì 19 febbraio in Auditorium all’ospedale San Donat

Un incontro divulgativo sul Coronavirus aperto alla cittadinanza, per dare tutte le informazioni e rassicurazioni necessarie. Dopo Grosseto, anche la provincia di Arezzo avrà l’opportunità di chiarire e chiedere.

L’iniziativa, della Asl Toscana sud est, è in programma mercoledì prossimo 19 febbraio alle ore 18 in Auditorium all’ospedale San Donato di Arezzo. I professionisti della Sud Est illustreranno lo scenario attuale del Coronavirus e risponderanno alle domande dei cittadini.

Sono previsti gli interventi di Danilo Tacconi (direttore Malattie Infettive), Dalila Volpe (Direzione Medica di Presidio), Dario Grisillo (direttore Dipartimento di Medicina Generale), Massimo Mandò (direttore Dipartimento Emergenza Urgenza) ed Elena De Sanctis (Responsabile Unità Funzionale di Igiene Pubblica e Nutrizione, Zona Aretina Casentino Valtiberina).

La Direzione Sanitaria conferma che nel territorio della Sud Est (province di Arezzo, Siena e Grosseto) non ci sono casi sospetti di Coronavirus e raccomanda di seguire le elementari buone pratiche di igiene, come lavarsi accuratamente le mani o coprirsi naso e bocca prima di starnutire o tossire.