Cortona città amica dei più piccoli

Giornata internazionale dei diritti del fanciullo

Il 20 novembre ricorre la Giornata internazionale dei diritti del fanciullo, che coincide con il 31° anniversario dell’approvazione della convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Il comune di Cortona, in particolare l’assessorato alle politiche sociali, vuole ricordare questa data, benché essa sia contingente all’emergenza sanitaria in corso.

La città della Valdichiana, nel 2006, fu nominata dal presidente nazionale Unicef «Città amica delle bambine, dei bambini e degli adolescenti».

In base a tale nomina, il comune di Cortona si impegna con la collaborazione degli istituti scolastici, delle associazioni del territorio, dei pediatri, e delle università a mettere in pratica il messaggio diffuso dall’Unicef, attraverso l’organizzazione di iniziative in favore del mondo dei più piccoli.

«La promozione e la tutela dei diritti dei bambini e degli adolescenti – afferma l’assessore alle politiche sociali del comune di Cortona, Valeria Di Berardino – è un impegno costante e l’amministrazione comunale intende, pertanto, sostenerlo in tutti i contesti».