Daniele Farsetti: Consentire il mercato settimanale in maniera “diffusa”, tanti piccoli mercati rionali divisi per la città.

Patto Civico per Arezzo ritiene che sia necessario, in questa ora cosi drammatica per la nostra comunità, che ognuno di noi faccia un piccolo passo indietro, pensi prima come “noi” piuttosto che come “io”.

Crediamo inoltre che la politica debba compattarsi e rispondere in maniera unita verso questa emergenza nazionale. Il tempo della campagna elettorale, dura, intransigente come noi siamo abituati a fare, lasciamolo a quando tutto questo sarà un brutto ricordo.

Bene quindi ha fatto il Sindaco Ghinelli, in un momento di profonda incertezza e preoccupazione, ad adottare misure nette come quella della sospensione del mercato settimanale di via Giotto. A differenza di altre forme di commercio questa è gestita ed organizzata direttamente dal Comune di Arezzo che quindi ne è pienamente responsabile e titolare. E’ pur vero che le altre forme di commercio, dei servizi e quelle produttive continuano regolarmente ad essere attive ed aperte senza limiti al pubblico; appaiono quindi eccessivamente penalizzanti, per la sola categoria dei commercio ambulante, misure così “draconiane”.

La proposta che quindi lanciamo al Sindaco Ghinelli, al Comune di Arezzo, è di dividere il mercato settimanale in tante piazze della città, magari divise per area tematica se questo fosse ritenuto opportuno dagli operatori, in maniera diffusa.

Diluire il maxi mercato in tanti piccoli mercati rionali. Ovviamente la presenza sarebbe consentita solo agli operatori della nostra provincia o di quelle limitrofe.

Lanciamo questa proposta di domenica, con una tempistica irrituale, proprio per accelerare al massimo i tempi della possibile realizzazione rendendo concreta l’organizzazione tecnica e l’informazione ai cittadini.

Patto Civico per Arezzo rimane disponibile a valutare ogni alternativa possibile nell’ottica di sostenere le forme di commercio di vicinato e tutelare la salute pubblica; collaborativo sostenendo l’amministrazione comunale nell’adottare ogni provvedimento preso nell’interesse collettivo, informando dettagliatamente la popolazione ed in accordo e sinergia con le autorità sanitarie locali, regionali e nazionali.

Daniele Farsetti – Patto Civico per Arezzo