Donato dal Calcit un ecografo al reparto di malattie infettive

Un ecografo da 90 mila euro è il dono del Calcit di Arezzo al reparto di Malattie Infettive dell’ospedale San Donato. Stamani è avvenuta la consegna ufficiale alla presenza del direttore generale della Sud Est Antonio D’Urso, del presidente del Calcit Giancarlo Sassoli, del direttore del reparto Danilo Tacconi e del Sindaco del Comune di Arezzo.

Uno strumento di nuovissima generazione, completamente digitale che va a sostituire quello acquistato nel 2007. Questo ecografo avrà un uso multidisciplinare con una particolare attenzione per pazienti oncologici per gli esami standard e per gli esami con mezzo di contrasto.

“Con l’ecografo Esaote MyLab 9, il Calcit, grazie ai contributi dei cittadini, mette a disposizione della Sanità pubblica aretina uno strumento in grado di migliorare significativamente il lavoro degli operatori sanitari a beneficio dei pazienti”.

“Uno strumento altamente performante che favorisce la migliore diagnosi e quindi l’individuazione delle migliori terapie per le patologie infettive e non solo” ha detto il Direttore Danilo Tacconi.
Il Direttore Generale Antonio D’Urso ha ribadito “La stretta alleanza tra le associazioni e la sanità che caratterizza questo territorio rappresenta un’esperienza preziosa per l’Azienda ma sopratutto per la comunità degli aretini”.