Estra, approvato bilancio. Rinnovo Cda rinviato alla prossima seduta

L’Assemblea dei Soci di Estra S.p.A. ha approvato il bilancio d’esercizio al 31 dicembre 2019, nonché la destinazione dell’utile di esercizio.

A fronte di un risultato netto di esercizio di Euro 9.707.134, l’Assemblea ha deliberato di distribuire agli Azionisti (Consiag – Prato 39,50%, Coingas – Arezzo 25,14%, Intesa – Siena 25,14% Viva Servizi – Ancona 10%), dividendi per complessivi Euro 7.000.000 (3 centesimi di euro ad azione), destinando la rimanente parte a riserva straordinaria e a riserva legale.

Nella medesima Assemblea sono stati inoltre presentati il bilancio consolidato e la dichiarazione consolidata non finanziaria redatta ai sensi del D.Lgs. 254/2016) al 31 dicembre 2019. Il Bilancio consolidato 2019 si è chiuso con 997 milioni di euro di ricavi, 97,2 milioni di EBITDA e 16,7 milioni di utile. La DNF mette in luce, tra i tanti, un altro dato importante per il territorio: il valore delle forniture di beni e servizi, al netto dell’acquisto di gas metano ed energia elettrica, è pari a oltre 258 milioni di euro, distribuiti per il 62,4% a fornitori del Centro Italia.

L’Assemblea dei Soci ha rinviato alla prossima seduta, la nomina del nuovo Consiglio di Amministrazione di Estra.