“Le Geotecnologie in Valdarno”. Bright 2020, il 27 novembre la notte dei ricercatori

Il Sindaco Vadi: “Oggi più che mai è necessario sostenere e promuovere la ricerca e l’attività di formazione nel territorio”

Valentina Vadi
Valentina Vadi

San Giovanni V.no – In occasione della Notte dei Ricercatori, in programma per venerdì 27 novembre, il Centro di GeoTecnologie di San Giovanni Valdarno propone un cartellone ricco di iniziative rivolte agli studenti delle Scuole Secondarie di Secondo Grado e alle Terze Classi delle Scuole Secondarie di Primo Grado.

Dalle rocce del Valdarno all’Antardite in Valdarno; dalle tecnologie per investigare il sottosuolo ad una visita sul nostro territorio visto dall’alto. Gli appuntamenti in programma a partire per la giornata del 27 novembre si svolgeranno interamente online attraverso la piattaforma Zoom (previa prenotazione da parte dei docenti delle scuole del Valdarno) e i canali Facebook del Centro di GeoTecnologie e del Festival delle Scoperte.

“Come Amministrazione comunale ci teniamo in modo particolare a sottolineare, per il secondo anno consecutivo, il nostro supporto alle iniziative che il Centro di GeoTecnologie ha organizzato e messo a disposizione degli studenti delle scuole cittadine. – è quanto dichiara il Sindaco di San Giovanni Valdarno, Valentina Vadi – Con una delibera di Giunta il Comune ha infatti sancito il patrocinio alla notte dei ricercatori per rafforzare il legame che unisce questa Amministrazione alle istituzioni scolastiche del territorio, e rinnovare l’impegno nella promozione della cultura e della formazione.

Tra gli obiettivi principali di questa Amministrazione c’è infatti quello di creare una connessione tra i vari livelli di formazione, per rafforzare le potenzialità formative della città e offrire alle nuove generazioni un percorso di studi completo: una prerogativa determinante per lo sviluppo del territorio”.

Il programma della giornata:

  •  Ore 9.10: Le rocce del Valdarno
  • Ore 9.30: L’Antartide in Valdarno
  • Ore 10.10: Tecnologie per investigare il sottosuolo
  • Ore 10.30: Le onde sismiche per misurare un terremoto
  • Ore 11.10: Un mondo di strati: la stampa 3D
  • Ore 11.30: Il nostro territorio visto dall’alto: ricerche con drone e ultraleggero