“L’intenzione della nuova amministrazione regionale dell’Umbria è quella di riportare i treni da Terni fino a Sansepolcro”

Intervento del Consigliere regionale Marco Casucci (Lega) che sostiene tutte le iniziative che arrivano dagli esponenti umbri del Carroccio, che, ai vari livelli istituzionali, si impegnano per il ritorno alla piena funzionalità del servizio

L’intenzione della nuova amministrazione regionale dell’Umbria è quello di riportare i treni da Terni fino a Sansepolcro. Non possiamo che sostenere tutte le iniziative che arrivano dai nostri esponenti umbri, che, ai vari livelli istituzionali, si impegnano per il ritorno alla piena funzionalità del servizio. Siamo stati tra i primi a denunciare il disastro della ex Fcu (secondo una recente indagine è una delle linee ferroviarie peggiori d’Italia) anche nel tratto toscano, facendo ripetuti sopralluoghi con il Segretario della sezione Lega Valtiberina Valerio Mercati. Si tratta di una grave eredità della precedente giunta regionale di Centrosinistra dell’Umbria, che ha finito per danneggiare anche la circolazione su rotaia nella Valtiberina toscana, con la stazione di Sansepolcro ridotta ad una stazione “fantasma” -sottolinea il consigliere regionale Marco Casucci (Lega)Continuiamo a ritenere importanti i progetti di riqualificazione della zona riguardante la stazione di Sansepolcro ma ci muoveremo con forza, nell’interesse dei cittadini, per tornare a far correre i treni in Valtiberina. Esprimo soddisfazione che con la nuova amministrazione regionale umbra, a guida Lega, qualcosa si stia muovendo. Il servizio di trasporto pubblico è una priorità per residenti e turisti”.