Officine della Cultura, Farinetti, Bollani, Carlone e Cederna tra i protagonisti dell’omaggio live a Gianmaria Testa

Venerdì 12 giugno alle ore 17 si rinnova con Officine della Cultura l’appuntamento live streaming dal Bar del Teatro (A Tè COn) di Officine Foyer condotto da Luca Roccia Baldini e visibile sulla pagina Facebook della residenza aretina, sul canale YouTube OfficineProduzioni e la sera stessa, in seconda serata, su Teletruria.

L’incontro, dal titolo “Guarda che luna da questa parte del mare (omaggio a Gianmaria Testa)”, sarà quanto mai ricco di spunti teatrali, musicali ed emotivi, senza perdere il riferimento con lo sguardo del pubblico e con l’indagine del nostro tempo, grazie al racconto di uno spettacolo che ha avuto un meritato successo: “Guarda che luna!”, in programmazione nel GuardaRoba di Officine Foyer fino a domenica 14 giugno e domenica 14 in prima serata su Teletruria.

Ad aprire il racconto sarà l’esperienza di Paola Farinetti (Produzioni Fuorivia), ideatrice del progetto, produttrice di “spettacoli di confine” nella miscela virtuosa di musica, teatro e letteratura e compagna di vita e di pensiero di Gianmaria Testa, il cantautore italiano prematuramente scomparso il 30 marzo del 2016. Al suo fianco Claudio Viberti, tecnico teatrale, uno tra i preziosi collaboratori del “dietro le quinte” degli eventi di Gianmaria Testa e insieme uno dei tanti invisibili senza i quali un qualunque spettacolo non potrebbe andare in scena. L’attore Giuseppe Cederna racconterà il progetto teatrale “Da questa parte del mare” che parte dal libro della vita omonimo di Testa, uscito postumo il 19 aprile 2016. L’incontro sarà arricchito dalla presenza di Stefano Bollani e Roberto Carlone, in rappresentanza della Banda Osiris, tra gli interpreti dello spettacolo “Guarda che luna!” oltre al regista Giorgio Gallione. Lo spettacolo sarà inoltre visto con gli occhi di uno spettatore d’eccezione, Gianluca Gori, mentre uno sguardo sul quotidiano sarà dato dall’intervento di Jacopo Franci, Vicesindaco di Foiano della Chiana con deleghe alla cultura, ambiente e commercio, che racconterà il suo recente volume “Diario di una crisi. Il racconto della più grande crisi finanziaria del nostro tempo” (Bertoni Editore). Tutti gli appuntamenti a firma Officine della Cultura saranno visibili sulla pagina Facebook della residenza aretina e sul canale YouTube OfficineProduzioni.

L’ufficio di Officine della Cultura resta chiuso ma ulteriori informazioni sono reperibili cercando Officine della Cultura su Facebook e Youtube, ma anche su Instagram, o scrivendo a [email protected] – www.officinedellacultura.org.