Partecipate, Donati e Sileno “sì a competenze e amministratori unici, No a consigli d’amministrazione e nuove costose indennità”

Dichiarazione dei consiglieri comunali di Scelgo Arezzo Marco Donati e Valentina Sileno

“Abbiamo presentato alcuni emendamenti all’atto d’indirizzo, poi rinviato al prossimo Consiglio Comunale, per la nomina, la designazione e la revoca dei rappresentanti del Comune in enti, aziende, istituzioni e società partecipate. Riteniamo che sulle aziende partecipate e sui servizi erogati dalle stesse serva un salto di qualità.

I dati rilevati dal rapporto Legambiente/Sole24Ore, pubblicati nei giorni scorsi, evidenziano carenze su mobilità e trasporto pubblico, depurazione, raccolta differenziata e produzione di rifiuti urbani. Allo stesso tempo riteniamo che per le nomine future debbano essere tenuti in debita considerazione i requisiti di managerialità necessari a guidare sistemi complessi quali quelli controllati o partecipati dal Comune di Arezzo. I nostri emendamenti all’atto d’indirizzo rinviato sono rivolti a evitare che si moltiplichino le nomine, si utilizzino risorse per gli incarichi e non per i servizi ai cittadini, si dia spazio a ruoli ‘di parte’ rispetto alla managerialità”.