Quando il cinghiale diventa vicino di casa e quando danneggia l’impresa agricola. Il Sindaco emette le ordinanze di ripulitura dei terreni incolti

Giovanni Donati
Giovanni Donati

Dichiarazione del consigliere comunale Pd, Giovanni Donati

Un cinghiale che attraversa Via Calamandrei non può essere la normalità. Non è più pensabile che un cittadino si debba trovare coinvolto in un incidente anche con gravi conseguenze perché un cinghiale corre lungo Viale Amendola.

Occorre intervenire immediatamente e il Sindaco ha gli strumenti per poter almeno attenuare questo fenomeno, contenendo anche danni alle aziende agricole che vivono un periodo difficile.

Le associazioni di categoria è da tempo che chiedono al Sindaco di mettere in pratica ciò che la Regione gli consente con LR n° 70/2019 ovvero emettere ordinanze di ripulitura dei terreni incolti e del loro mantenimento per decoro urbano, sicurezza stradale e ragioni sanitarie. E’ il momento di intervenire obbligando i proprietari di terreni incolti alla loro pulizia e mantenimento evitando così la possibilità che gli animali selvatici trovino ricoveri in aree limitrofe ai centri abitati.

Non è un caso che questi episodi si siano verificati nel momento in cui la Toscana è passata a zona rossa determinando l’interruzione degli interventi di contenimento degli ungulati e della stagione venatoria.