Ricercato marchigiano arrestato a Strada in Casentino

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Bibbiena con le Stazioni di Strada in Casentino e Poppi, ieri, hanno arrestato un 53enne originario delle Marche, pluripregiudicato per reati contro la persona, il patrimonio e relativi alle sostanze stupefacenti (commessi al di fuori del territorio casentinese) sul conto del quale pendeva un mandato di cattura per espiare una pena di poco più di due anni quale cumulo definitivo per i crimini commessi.

La presenza dell’uomo, già ricercato in territorio marchigiano dal 10 gennaio, è stata segnalata sul territorio del Casentino, in particolare Pratovecchio Stia – Strada in Casentino, la sera successiva.
Immediata l’attivazione dei Carabinieri della Compagnia di Bibbiena che avviavano una mirata attività finalizzata a ricercare il catturando.

Potenziati immediatamente i servizi di prevenzione sul territorio nell’ambito dei quali positiva collaborazione è stata fornita anche dal Corpo Unico di Polizia Municipale dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino.

Dopo una serie di riscontri informativi, l’attività di ricerca si è per l’appunto indirizzata sull’alto Casentino. La svolta nella mattinata di ieri. La Polizia Municipale ha segnalato un’autovettura sospetta a Strada in Casentino. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Bibbiena hanno posto sotto osservazione l’obiettivo fin quando un uomo con alcune valigie non si è avvicinato. Non ha avuto il tempo di alcuna reazione in quanto immediatamente bloccato dai Carabinieri. È stato identificato quale l’uomo ricercato. Condotto in Caserma a Bibbiena, dopo le formalità di rito è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Arezzo. Il provvedimento in base al quale deve scontare la pena, era stato emesso dalla Procura Generale presso la Corte di Appello di Ancona appena lo scorso 10 gennaio 2020.