«Romeo e Giulietta», studenti delle scuole cortonesi sul palco del Signorelli

Romeo e Giulietta
Romeo e Giulietta

Si intitola Romeo e Giulietta, amore adolescente ed è lo spettacolo che il Beppe Aurilia theatre porterà in scena il 5 e 6 febbraio prossimi al teatro Signorelli di Cortona. L’iniziativa, che ha il patrocinio del comune di Cortona, vede protagonisti centoventi studenti dell’Istituto di istruzione superiore Luca Signorelli, che saliranno sul palco per rappresentare, in una chiave adolescenziale, la celebre opera di William Shakespeare.

La rappresentazione teatrale cortonese rientra nel progetto Inno al teatro, un’impresa cresciuta, di anno in anno, per merito del regista e attore Beppe Aurilia, conosciuto per il suo impegno nell’ambito del sociale e per i numerosi riconoscimenti ottenuti, tra i quali il premio Ubu.

Il progetto, creato nel 2006, e approdato in varie città nazionali e internazionali, ha lo scopo di lavorare e di portare sulla scena masse adolescenziali e rappresenta un modello di teatro cosiddetto diffuso, cioè capace di coinvolgere tante categorie di persone diverse. L’obiettivo è di mettere in comunicazione le differenti sponde dell’esistenza.

Quest’anno, dopo la sperimentazione dell’anno scorso con l’associazione Gli amici di Vada onlus e con il liceo Francesco Petrarca di Arezzo, il progetto è approdato a Cortona, dove è iniziato nell’ottobre 2019 all’interno di alcune classi dell’Istituto di istruzione superiore Luca Signorelli durante le lezioni mattutine.

«Siamo soddisfatti del percorso intrapreso – afferma la dirigente scolastica Maria Beatrice Capecchi – perché coinvolge molti alunni della scuola, tra i quali quelli che possono essere considerati più impegnativi. Questo perché il teatro utilizza un linguaggio non verbale che favorisce la collaborazione e la socializzazione. Le classi individuate hanno necessità di fare gruppo perché gli alunni provengono da realtà tra loro diverse».

«L’amministrazione comunale ha dato il suo patrocinio – dichiara l’assessore alla cultura del comune di Cortona, Francesco Attesti – perche il progetto possiede, di per sé, qualità socio-pedagogiche di notevole rilievo. Musica e teatro hanno una valenza speciale e, in questo senso, sono un modo efficace per stimolare la capacità di espressione di questi ragazzi».

L’inizio dello spettacolo è in programma alle ore 21, al teatro Signorelli di Cortona, nei giorni di mercoledì 5 e giovedì 6 febbraio.