Sansepolcro, riprende il “Mercatale”, si riparte con una piccola quantità di banchi

Riprende domani il “Mercatale” a Sansepolcro, organizzato in piazza Torre di Berta da Slow Food Valtiberina con la collaborazione del Comune. Dopo i mesi di stop a causa dell’emergenza Covid-19, si registrano quindi i primi passi verso un nuovo inizio.

 

Al Borgo arriveranno i produttori della Valtiberina e dell’intera Provincia di Arezzo per esporre e vendere prodotti naturali e a “Chilometro Zero”: formaggi, salumi e insaccati, pane, ortaggi e legumi, farine, olio, vino fino a miele, marmellate, funghi e tartufi.

 

Il mercato per la vendita diretta dell’agro-alimentare locale ha sempre avuto un bel successo e raccolto consensi, sia per la qualità dei prodotti che per il rapporto qualità-prezzo. E’ una vera e propria vetrina della filiera corta e, questo, per i cittadini è garanzia di acquisti genuini.

 

“La nuova versione del Mercatale è ovviamente legata ai protocolli di sicurezza – precise il sindaco Cornioli – Distanziamento tra i banchi, distanza tra le persone, mascherine obbligatorie per tutti. Per questa prima volta i produttori saranno pochi, perchè è necessario verificare che tutto si svolga al meglio. Ma siamo soddisfatti che le nostre strade e piazze tornino ad animarsi”.