Spostamento tra comuni confinanti, ok della Toscana ma è attesa per le altre regioni

strada - ponti
strada - ponti

Cornioli: “Grazie per aver accolto le nostre richieste. Ora confronto con il Prefetto”

L’articolo 23 dell’ordinanza 57, firmata ieri dal presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, riporta che gli spostamenti tra comuni confinanti di regioni diverse saranno ammessi esclusivamente “previa comunicazione congiunta da parte dei sindaci dei Comuni tra loro confinanti ai Prefetti competenti”.

Quindi, con l’ok dei sindaci, i cittadini potranno spostarsi nei Comuni confinanti, non solo per lavoro o motivi di urgenza ma anche per andare a trovare i loro cari che non vedono da mesi.
“L’ordinanza però è regionale e quindi vale per la Toscana – dice il sindaco Cornioli – Ringraziamo la Regione per aver accolto la richiesta che già da fine aprile avevamo ufficializzato. Abbiamo chiesto i chiarimenti al Prefetto e c’è massima intesa con i sindaci confinanti”.

Quindi, per il momento, non è possibile spostarsi nei comuni confinanti di altre regioni.